rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
social

"L'Occhio in Gioco", chiusa la mostra dei record: oltre 83mila i visitatori complessivi

Sottolinea Gilberto Muraro, presidente della Fondazione Cariparo: «Il pubblico ha mostrato di aver compreso il livello, la particolarità e l’interesse di questa inusuale esposizione: molti l’hanno definita come “una mostra da grande capitale europea”, come quelle che uno si può attendere a Londra o Parigi».

Oltre 83.000 visitatori (83.506 per l’esattezza) per "L’Occhio in Gioco", di cui 5 mila nel solo ultimo fine settimana: dati che non necessitano di particolari commenti e che giustificano i complimenti che il presidente Gilberto Muraro ha espresso, già nella serata di domenica, a tutti coloro che, all'interno della Fondazione Cariparo o esterni, hanno collaborato alla realizzazione e alla promozione di questo grande appuntamento espositivo al Palazzo del Monte di Pietà.

L'Occhio in Gioco

Sottolinea il presidente Muraro: «Il pubblico ha mostrato di aver compreso il livello, la particolarità e l’interesse di questa inusuale esposizione. Molti l’hanno definita come “una mostra da grande capitale europea”, come quelle che uno si può attendere a Londra o Parigi. Quindi un plauso ai curatori che hanno saputo dare vita a un progetto espositivo unico e originale». Muraro ricorda inoltre come “L’occhio in gioco” sia «il frutto, della collaborazione tra la Fondazione e l’Università, una collaborazione pensata e voluta per celebrare anche sul versante espositivo gli 800 Anni dell’Ateneo», e sottolinea ancora come questa mostra abbia «spezzato il diaframma che sembra separare arte e scienza, indagando, con capolavori e opere di altissimo livello,  temi come quello della percezione che sono preciso oggetto di indagine da parte di diverse discipline scientifiche. Si è, inoltre, creata una perfetta occasione per mettere a fuoco l’originalità del Gruppo N, tutto padovano, orgoglio della nostra città, qui indagato nel contesto dei grandi movimenti internazionali e di una storia di ricerche e di pensiero che la mostra ha saputo documentare sin dai codici medievali. I due ponderosi cataloghi editi da Silvana sono l’eredità scientifica che Fondazione Cariparo ed Ateneo consegnano a chi vorrà ulteriormente approfondire i temi trattati da una esposizione che ha saputo informare divertendo, anzi entusiasmando, il visitatore. Aspetto che credo sia alla base di questo evidentissimo successo di pubblico e di critica».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'Occhio in Gioco", chiusa la mostra dei record: oltre 83mila i visitatori complessivi

PadovaOggi è in caricamento