Martedì, 21 Settembre 2021
social

Imparare la giocoleria per divertirsi durante le giornate in casa: i video spopolano sul web

Per affrontare i limiti imposti dalla pandemia, Davide Quagliotto, in arte Geo, giocoliere padovano ha dato vita a un nuovo progetto social che coinvolge bambini e ragazzi attraverso l'arte della giocoleria

«Condividere arte e gioco per ritrovarsi assieme anche se distanti» è questa l’idea di Davide Quagliotto, in arte Geo, laureato in geologia, di professione giocoliere e operatore didattico museale.

La “prima ondata”

«Per la natura dei miei lavori, mi trovo ad essere sostanzialmente disoccupato dal 23 febbraio scorso, condizione in cui si trovano moltissimi colleghi e colleghe. La mancanza di spettacoli mi ha portato, durante la prima quarantena, a realizzare una serie di brevi video chiamati Quarantrick. Ogni giorno reinterpretavo lo stare in casa attraverso numeri di giocoleria sempre diversi ed originali, raggiungendo le oltre 50mila visualizzazioni complessive sui social Facebook e Instagram».

La “seconda ondata”

Con l'arrivo della “seconda ondata”, si è fatta sempre più forte la necessità di ritrovare il contatto con il pubblico, anima essenziale dell'arte di strada, rivolgendomi soprattutto a chi più sta vivendo gli effetti di questa pandemia: i/le bambini/e e i/le ragazzi/e. «Ho deciso di fare quello che mi piace di più: raccontare la giocoleria. Nasce così “Geocolerie d'appartemento” , un concentrato di tutorial, idee e approfondimenti sulla giocoleria per allietare la quotidianità attraverso quest'arte . Il progetto è iniziato a dicembre 2020, con l'apertura del canale Youtube “Geo il Giocoliere” e la condivisione settimanale dei primi contenuti, raggiungendo già le migliaia di visualizzazioni grazie anche alla pagina Facebook “Il Geo” e al profilo Instagram @il_geocoliere».

geocolerie d'appartamento (1)-2

L’importanza della giocoleria

I video introducono all'utilizzo degli attrezzi più noti della giocoleria e alla costruzione di alcuni di questi, si adattano a diverse fasce d'età e hanno come finalità la promozione della giocoleria come attività ludica ed educativa . «Negli ultimi vent'anni diversi studi hanno dimostrato che la giocoleria stimola la plasticità neuronale, migliora la coordinazione oculo-manuale e lo sviluppo dell'attenzione. Unendo abilità di tipo motorio e creatività artistica, rappresenta una sfida con sé stessi e al tempo stesso pone le basi per una socialità genuina, che promuove la condivisione delle conoscenze. Inoltre, ho dedicato una parte del canale alla scienza della giocoleria, per scoprire i fenomeni fisici che la regolano attraverso esperimenti, dimostrazioni e proposte per laboratori didattici.

Un'attività divertente adatta a tutti

La giocoleria è alla portata di tutti; non è solo far girare 7 palline o 5 clavette, ma anche prendere al volo un pop corn o tenere un mestolo in equilibrio su un dito. Esperienze di circo contemporaneo, come il Cirque du Soleil o gli italiani Circo Paniko e Magda Clan, ci hanno insegnato che la giocoleria e il circo in generale si possono intrecciare al teatro, alla danza e alla quotidianità. Tutto questo nella speranza di incontrarsi dal vivo appena sarà possibile, ritrovando la gioia degli spettacoli in piazza».

Info

Youtube: Geo il Giocoliere Facebook: Il Geo Instagram: Il Geo (@il_geocoliere)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imparare la giocoleria per divertirsi durante le giornate in casa: i video spopolano sul web

PadovaOggi è in caricamento