rotate-mobile
social

Katia Ricciarelli ospite d¹onore al Teatro Verdi per ricordare Lucia Valentini Terrani

Ricorre il 26esimo anniversario della morte Lucia Valentini Terrani, indimenticata artista padovana che aveva dedicato tutta la sua vita alla musica ed al teatro

Ci sono delle voci che rapiscono fin dal primo ascolto per colore, sensibilità e misura. Tra queste, spicca Lucia Valentini Terrani, di cui quest’anno ricorre il 26esimo anniversario della morte (Seattle, 11 giugno 1998), una delle più grandi belcantiste italiane del Novecento, indimenticata artista padovana che aveva dedicato tutta la sua vita alla musica ed al teatro.

L'evento

A celebrare la grandezza umana e artistica di Lucia saranno l’Orchestra Asclepio “Medici per la Musica” diretta da Alberto Martini ed il soprano Selene Zanetti al Teatro Verdi di Padova sabato 27 aprile 2024 alle ore 20.45. Ospite d’onore il soprano Katia Ricciarelli, grande amica di Lucia. Il conduttore radio televisivo Leonardo Feltrin presenterà la serata. In apertura di serata l’Orchestra, diretta da Alberto Martini, eseguirà la Sinfonia n. 6 in fa maggiore Op. 68 di Ludwig Van Beethoven (1770-1827), un lavoro che, per volere del suo stesso autore, porta la celebre denominazione di Pastorale. E la partitura è, di fatto, un vero e proprio inno alla natura. «Quando sono stato invitato a partecipare alla serata celebrativa di questa grande artista -  racconta Alberto Martini, violino concertatore - ho accettato subito con entusiasmo, anche se si inseriva in un periodo particolarmente denso d'impegni. Ho avuto il piacere di lavorare con la signora Valentini Terrani, negli anni Novanta e ne conservo un ricordo indelebile, per il colore della sua voce e la sua sensibilità musicale. Sono poi onorato di tornare a collaborare con l’Orchestra Asclepio, che ritengo un esempio virtuoso di quanto la musica e l’arte, possano essere d’aiuto in ogni situazione, anche la più drammatica. Un’immensa gioia far musica con loro». Protagonista della seconda parte del programma Selene Zanetti, allieva del soprano Raina Kabaivanska che, nel centenario della morte di Giacomo Puccini, rende omaggio al celebre compositore, considerato l’erede di Giuseppe Verdi, con due brani: “O mio babbino caro” dal Gianni Schicchi e “Vissi d’arte” da Tosca. Di Pietro Mascagni da Cavalleria rusticana verranno eseguiti l’intermezzo sinfonico e “Voi lo sapete, o mamma”. Il programma si conclude ”Je veux vivre” dal Romeo et Juliette di ⁠Charles Gounod.

Info

Il concerto è organizzato dalla Fondazione Lucia Valentini Terrani Onlus e si avvale del Patrocinio del Comune di Padova e della collaborazione dell’Orchestra di Padova e del Veneto. Il ricavato della serata sarà interamente devoluto a sostegno di progetti di ricerca scientifica in medicina. I biglietti per la serata sono in vendita al Teatro Verdi - Prezzo dei biglietti: Platea, Palco di pepiano € 30; Palchi primo e secondo ordine € 25 ; Galleria € 10.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Katia Ricciarelli ospite d¹onore al Teatro Verdi per ricordare Lucia Valentini Terrani

PadovaOggi è in caricamento