social Piazzola sul Brenta / Via Luigi Camerini

Il padovano Dalla Libera sul podio al concorso Panino Caseus Veneti

In tutto erano 20 le "pagnotte" in concorso, creati da altrettanti locali veneti chiamati ad utilizzare una delle eccellenze casearie del territorio di appartenenza

Il vicentino Nicola Rizzetto di Thiene, portabandiera del locale “Dai Tosi”, ha sbaragliato l'agguerrita concorrenza del primo Concorso Panino Caseus Veneti. Al 2° e 3° posto, rispettivamente, a Nicolò Bacci del Bistro 55 di Mestre con “Roll 1996” al Montasia DOP e Alberto Dalla Libera di Mestrino con “Ma dalla lì” al Monte Veronese Dop.

Il concorso

20 i panini in concorso, creati da altrettanti locali del Veneto, utilizzando una delle eccellenze casearie del territorio di appartenenza. Ad ogni provincia era stato, infatti, abbinato un formaggio DOP che doveva essere utilizzato nella composizione del panino. E proprio sulla capacità di valorizzare il prodotto assegnato si è concentrata l'attenzione della giuria dipresidenza, che ha sottolineato l'altissimo livello delle proposte in gara: «Più che panini abbiamo assaggiato veri e propri piatti gourmet – ha commentato Alcide Candiotto, presidente di Assocuochi Treviso – i concorrenti hanno dimostrato una grande capacità di ricerca, unita a creatività e padronanza della tecnica: cotture e texture diverse, equilibrio di sapori e ingredienti di qualità che hanno saputo esaltare i formaggi DOP del Veneto».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il padovano Dalla Libera sul podio al concorso Panino Caseus Veneti

PadovaOggi è in caricamento