rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
social

Una corsa decisamente diversa dal solito: in Prato della Valle arriva la "Pigiama Run"

Venerdì 30 settembre alle ore 18.30 Prato della Valle si riempirà di persone in pigiama per la corsa organizzata dalla Lilt per sensibilizzare sui tumori pediatrici

Venerdì 30 settembre alle ore 18.30 ben 18 piazze italiane si riempiranno di persone in pigiama per la quarta edizione della Pigiama Run della Lilt - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, una realtà che quest’anno festeggia cento anni di impegno nella prevenzione oncologica. 

Pigiama Run

Nel mese del Gold Ribbon, dedicato alla sensibilizzazione sui tumori pediatrici, dal 2019 a Milano si corre la Pigiama Run, che quest’anno farà tappa anche a Padova. Due, infatti, sono le parole chiave dell’evento: lo sport come strumento di prevenzione e il pigiama come simbolo di vicinanza ai bambini in pediatria.  L’assessore Diego Bonavina commenta: «Lo sport e quello padovano in particolare è sempre stato molto attento alla solidarietà, che è senza dubbio uno dei valori condivisi da chi pratica qualsiasi disciplina sportiva.  Anche in questo caso sono certo che tantissimi padovani, non solo quelli appassionati di podismo e marcia parteciperanno a questa bella e simpatica iniziativa meritoriamente organizzata da LILT. Sappiamo quanto importanti siano le attività svolte da Fondazione Salus Pueri, e siamo quindi tutti felici di poter contribuire al suo sostegno». La Pigiama Run di Padova, appunto, partirà e arriverà in Prato della Valle, lato Loggia Amulea, e si snoderà per il centro città in un percorso di circa 6km adatto a tutti, sia a chi ama la corsa, che potrà trovare un punto ristoro a metà percorso, reso possibile dalla collaborazione con il gruppo Alpini di Padova e a chi vorrà camminare. Dress code per tutti: il pigiama! Il village allestito in Prato della Valle aprirà alle 17.00 per la consegna dei pacchi gara e per raccogliere le iscrizioni di quanti non l’hanno fatta online. Ad animare il village i gazebi dei nostri partner che offriranno diverse esperienze, oltre alla presenza della Diretta di Radio Padova con Franco Ghirardello, affiancato dall’affezionata Stefania Miotto #lacantantelirica, che animeranno i saluti istituzionali iniziali e tutta la corsa. 

Lilt

Ospiti speciali della corsa saranno i robottini di telepresenza, che permetteranno ai giovani ospiti della Pediatria di partecipare alla Pigiama Run per mezzo di Mammolo, Eolo, Dotto e Cucciolo. Dotto sarà guidato dalla nefrologia pediatrica, Eolo da chirurgia pediatrica mente i piloti di Mammolo e Cucciolo verranno individuati dagli educatori della clinica pediatrica: servizio Gioco e Benessere. Afferma Dino Tabacchi, presidente di Lilt Padova: «Sarà un bellissimo momento per abbattere le distanze e permettere ai partecipanti di essere vicini, in senso letterale, ai beneficiari della Pigiama Run. Come Lilt Padova non ci occupiamo direttamente di oncologia pediatrica. Per questa prima edizione abbiamo scelto di sostenere la Pediatria di Padova attraverso la sua Fondazione perchè crediamo nell’importanza della complementarietà tra le attività dei differenti enti del terzo settore che lavorano nel campo socio sanitario, evitando sovrapposizioni e trovando la forza e l’energia nell’unione. Abbiamo infatti costruito questa prima edizione grazie alla preziosissima collaborazione dell’amministrazione comunale e dei molti partner che entusiasti hanno aderito al nostro appello mettendo in campo ogni tipo di supporto». Il ricavato dell’evento che si svolgerà a Padova sarà destinato alla Fondazione Salus Pueri e servirà a supportare il Centro di riferimento regionale per le cure palliative e la terapia del dolore della Pediatria di Padova. Le cure palliative pediatriche si occupano dell’assistenza e dei bisogni globali del bambino affetto da tutte quelle patologie per cui non esistono ancora terapie volte alla possibile guarigione, o per cui il trattamento curativo ne allevia il dolore ma non è risolutivo della malattia. Il Centro Cure Palliative Pediatriche di Padova, primo a essere realizzato in Italia accoglie tutti i bambini e le loro famiglie che si trovano a dover affrontare questi lunghi e difficili percorsi assistenziali e supporta la rete dei servizi territoriali nella presa in carico del bambino con malattia inguaribile. 

Padova

Sottolinea il professor Giorgio Perilongo, Direttore del Dipartimento di Salute della Donna e del Bambino e Vicepresidente della Fondazione Salus Pueri: «Attraverso lo sport, il divertimento, la condivisione, si cerca di portare attenzione e sostegno ad una realtà particolare come quella della Pediatria di Padova, che è sempre più un punto di riferimento non solo per la città. Il nostro obiettivo è rendere la Pediatria di Padova un ospedale sempre più a misura di bambino. Per far questo dobbiamo aprire le porte alla cittadinanza e nello stesso tempo chiedere aiuto e collaborazione. Se questo avviene scambiandoci storie, colori e risate come nel caso della Pigiama Run ha un valore ancora più alto». Proprio all’insegna del divertimento, anno dopo anno, il successo dell’iniziativa ha contagiato altre sedi LILT, fino ad arrivare a questa quarta edizione che vede 18 piazze occupate dai “pigiama runners” che partiranno contemporaneamente alle 18.30 di Venerdì 30 settembre da: oltre a Milano (piazza Gae Aulenti), Bari, Barletta, Benevento, Biella, Bologna, Brescia, Cuneo, Latina, Lodi, Padova, Palermo, Ragusa, Sondrio, Terni, Trento, Treviso e Verbania Cusio Ossola. Per tutti è possibile anche quest’anno la partecipazione in modalità “Anywhere”, camminando o correndo dove si vuole. I testimonial dell’evento sono Juliana Moreira e Edoardo Stoppa, amici di LILT e fedelissimi all’iniziativa. Con grande simpatia, la coppia ha prestato volto e voce alla campagna di promozione su radio e tv. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una corsa decisamente diversa dal solito: in Prato della Valle arriva la "Pigiama Run"

PadovaOggi è in caricamento