social Via Malcanton, 2

Giornata mondiale del libro: ecco qual è stato il primo stampato dalle rotative di Grafica Veneta

La storia della "Donna Lakota" porto' fortuna all'azienda, l'ordine incoraggiò i dipendenti e di li a poco tempo arrivarono tante case editrici che tuttora sono clienti

È incorniciato perché è il primo libro stampato dalle rotative dello stabilimento di Grafica Veneta. Venti anni fa, quando la sede della tipografia, già sotto la guida di Fabio Franceschi, si trasferì a Trebaseleghe nell'Alta Padovana la prima commessa fu quella di una tiratura di mille copie per 'Il Saggiatore' della collana speciale titolata 'Est'.

Un porta fortuna

La storia della "Donna Lakota" porto' fortuna all'azienda, l'ordine incoraggiò i dipendenti e di li a poco tempo arrivarono tante case editrici che tuttora sono clienti. La bacchetta magica di 'Harry Potter' diede quel tocco di fortuna indimenticabile, ma al presidente piace ricordare anche i tempi difficili quando nessuno avrebbe scommesso sulla sua sfida imprenditoriale.

Il futuro

Nella giornata mondiale del libro il pensiero corre agli albori quando le milioni di tirature stampate ora nel mondo allora erano appena un sogno. L'alta tecnologia, la sezione digitale, i servizi evoluti forniti a chi si rivolge alla struttura sono animati ancora da tanta passione. Anche la recente acquisizione in America testimonia la volontà di raggiungere ogni angolo del pianeta e garantire professionalità e attenzione ad ogni ordine in arrivo dall'estero come dal mercato editoriale nazionale. Questo e' il tributo quotidiano di Grafica Veneta affinche' l'accesso alla cultura sia possibile a tutti per una libera crescita culturale dei popoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata mondiale del libro: ecco qual è stato il primo stampato dalle rotative di Grafica Veneta

PadovaOggi è in caricamento