Anima Critica: "Riaprire al pubblico il giardino Campanula senza divieti"

Riceviamo e pubblichiamo la seguente segnalazione di Anima Critica sul giardino Campanula:

"Aria fresca,aria pulita...libertà di entrare in un parco pubblico, fare 2 passi in un giardino cittadino senza essere discriminati anagraficamente,usufruire di un piccolo spazio verde senza dover "esibire un documento di identità di residenza o cittadinanza".
Spalancare le porte dell'intelligenza,del buo senso, senza nessuna discriminazione,insomma essere al passo con i tempi in un moderno Paese Europeo".

Anima Critica continua: "Togliere il divieto che ancora esiste al Giardino Campanula di Piazzale Azzurri d'Italia,dirimpetto a via Guido Reni, nel quartiere Arcella,che impone assurdamente ancora di entrare per gli adulti solo se accompagnati da bambini...sembra una barzelletta grottesca di altri tempi,eppure erano stati dei provvedimenti sbandierati dalla precedente amministrazione come una necessità  impellente per allontanare degrado e sbandati... Invece era apparsa da subito come un chiaro ed inequivocabile segno di intolleranza ed ambiguità di intenzioni reali e mal celate, nei confonti della popolazione locale e non solo... ​Non è certo con le politiche del filo spinato,blindando un territorio con l'elmetto e l'intolleranza che si rende sicuro un territorio,ma con le giuste intuizioni che permettono una vivibilità urbana, garantendo i diritti e doveri in modo equo ed intelligente, cosi forse si abbattono le sacche dell'emarginazione ed incomprensione sociale".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento