menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le immondizie abbandonate

Le immondizie abbandonate

Immondizie abbandonate sul Lungargine del Piovego a Padova

L'associazione ambientalista Anima Critica chiede un intervento dell'amministrazione comunale

Riceviamo e pubblichiamo da Anima Critica: "Dopo lo sfalcio dell'erba lungo le sponde del canale Piovego emergono infine i rifiuti che le erbacce alte nascondevano. Per questo il vecchio adagio popolare in vernacolo recita: "peso el tacon del sbrego" (è peggio il rattoppo dello strappo) Ma in questo caso era essenziale lo sfalcio,per molti motivi, a cominciare dal decoro urbano e per essenziali motivi di igiene pubblica...ma il letamaio a cielo aperto che si presenta lungo le sponde del Piovego in via Corrado,la dice lunga sullo stato pietoso ed indecoroso delle nostre vie d'acqua.

A volte bisognerebbe che i politici/amministratori,oltre a fare le consuete passerelle propagandistiche sui giornali,tra una passeggiata nel fresco dei parchi,ed il taglio di un nastro all'ombra dei loro sostenitori,magari si mettessero un paio di stivali in gomma per perlustrare e capire lo stato reale del territorio.Senza avere al seguito fotografi o giornalisti che intralciano,andassero a verificare di persona,toccando con mano i problemi reali e cronici delle periferie degradate,per rendersi conto delle realtà e problematiche specifiche. Sono anni ad esempio che non si investe nei settori delle manutenzioni nel comune di Padova...pochi ed "eroici" lavoratori e tecnici comunali, che devono sobbarcarsi il peso insostenibile di tutte le quotidiane emergenze in città,(meriterebbero una medaglia al valor civile) chi va in pensione non viene sostituito da nuova forza lavoro,perchè non si investono risorse utili in quel campo? Perchè non si fanno più assunzioni di gente che sà lavorare anche con le mani,(oltre che con la testa) mentre vi è un isopportabile peso e fardello amministrativo pubblico che ormai scoppia a dismisura? Aiutiamo i settori con poco personale come ad esempio il verde, la stradale e la segnaletica,ecc. rinforzando il personale!

Le risorse utili vanno assunte,compensate e valorizzate...è questo che ogni azienda degna di quel nome realizza,specialmente quelle pubbliche,altrimenti se non si mette mano alle carenze strutturali non si risolveranno mai i problemi...Diamo da lavorare ai disoccupati,i precari gli esodati,per controllare e tenere pulito il territorio..investiamo intelligentemente in prevenzione altrimenti rimangono come sempre solamente le chiacchiere vuote".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento