menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Divelta la recinzione a Padova Est, transenne e cartelli abbattuti nella terra di nessuno"

Riceviamo e pubblichiamo la denuncia del comitato ambientalista Anima Critica

Riceviamo e pubblichiamo la denuncia del comitato ambientalista Anima Critica:

Il mastodontico viadotto "Ponte Darwin" ha per sempre stravolto paesaggisticamente la zona di Ponte di Brenta, vicino al casello autostradale di Padova est. Un gigantesco manufatto imposto in un'area già fortemente inquinata e viabilisticamente collassata, e che vede un passaggio incredibile di migliaia di autoveicoli che rendono l'intera zona un incubo urbano con una coltre di smog permanente.

Come se non bastasse, vi è poi sorto nelle immediate vicinanze (quasi all'ombra del ponte) un laghetto artificiale, creatosi per caso da un cratere enorme scavato per un progetto urbanistico fallito. Per un cantiere abbandonato (doveva sorgere un centro commerciale) che poi si è riempito d'acqua, dove persino stanno nidificando intere colonie di anatre e non solo. 

Una intricata giungla di asfalto che culmina con l'area di San Lazzaro confinante, anch'essa irrimediabilmente stravolta e rovinata nel paesaggio da cemento e catrame. Pensare poi di costruire in quella zona un nuovo ospedale appare del tutto insensato ed irrazionale.

Ebbene, guardando le fote in allegato, si vede chiaramente che la recinzione è stata divelta, le transenne sono state tirate giù a forza, dilaniate e gettate a terra da mani ignote e vandaliche. Sembra essere diventata davvero una terra di nessuno, in balia di lugubre e triste sbandamento e disperazione. Si vedono poi gettati a terra ed abbandonati anche dei segnali indicanti tipologie indicative varie: quei cartelli vanno indubbiamente recuperati e messi in sicurezza. C'è infine da temere per la sicurezza delle persone che ne violino i confini, anche perché le acque del laghetto sono profonde ed insidiose e potrebbe inavvertitamente caderci dentro qualcuno con possibili conseguenze tragiche.

Anima Critica

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Attualità

Perquisizioni e ostacoli alle Coop: il Dap "commissaria" il Due Palazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento