rotate-mobile
social Porta Trento Sud / Via Vicenza

Ucraina, nei mercati di Campagna Amica torna la "spesa sospesa"

Al via la raccolta di prodotti da consegnare ai profughi o spedire nei luoghi di guerra

Torna la “spesa sospesa” promossa da Coldiretti Campagna Amica Padova per aiutare il popolo ucraino in questi giorni drammatici.

Spesa sospesa

Sabato 5 marzo nel corso della mattinata sarà possibile donare i prodotti disponibili nei mercati di Campagna Amica: a Padova al mercato coperto di via Vicenza 23 e a Tencarola di Selvazzano nello storico mercato di Campagna Amica del sabato mattina. L’invito che Coldiretti rivolge ai cittadini è quello di scegliere prodotti a lunga conservazione tra quelli messi a disposizione dalle aziende presenti e lasciarli nel punto di raccolta dedicato: i generi alimentari saranno consegnati ai profughi che stanno arrivando in Italia e anche nella nostra provincia oppure spediti in Ucraina attraverso le organizzazioni preposte. L’iniziativa continuerà anche nei prossimi giorni nei numerosi mercati di Campagna Amica presenti nella nostra provincia grazie all’impegno dei giovani e delle donne di Coldiretti.

Coldiretti Padova

«In questo momento così difficile - spiega Coldiretti Padova - non possiamo sottrarci al nostro dovere di offrire un aiuto a chi si trova in difficoltà a causa della guerra. I prodotti scelti per la “spesa sospesa” saranno consegnati ai tanti profughi che stanno arrivando anche nella nostra provincia oppure inviate ai civili dell’Ucraina, un paese martoriato nel quale iniziano a scarseggiare le scorte alimentari. Due anni fa, dal primo lockdown, gli agricoltori di Coldiretti Campagna Amica Padova avevano organizzato la “spesa sospesa” in tutti i mercati per correre in aiuto delle famiglie alle prese co le difficoltà della pandemia, in seguito sono state organizzate nel consegne dei pacchi alimentari della solidarietà con i prodotti di Filiera Italia. L’ultimo carico di 100 pacchi, tremila chili in tutto, è stato consegnato alle famiglie padovane poco più di un mese fa. Ora è il momento di aiutare il popolo ucraino e gli agricoltori di Coldiretti sono pronti a fare la loro parte».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina, nei mercati di Campagna Amica torna la "spesa sospesa"

PadovaOggi è in caricamento