animali-domestici

Adottare cani a Padova: ecco i pet che cercano una nuova famiglia

Nel Rifugio San Francesco sono tanti i cani in cerca di una nuova famiglia, scopriamo tutti i pet

Le foglie gialle e le prime piogge: l’autunno porta con sé sempre un po’ di malinconia, ma con i cani a farci compagnia le nostre giornate diventano sicuramente più allegre.

Se loro fanno tanto per noi con un semplice sguardo, anche noi possiamo fare molto per loro scegliendo l’adozione soprattutto ora che le temperature stanno diventando sempre più fredde ed è difficile stare all’aperto.

Riuscire ad adottare un cane è semplice grazie alle strutture presenti sul territorio di Padova. Sono davvero tante e il Rifugio di San Francesco è una di queste.

Qui vengono ospitati tanti pet che chiedono soltanto di conoscere una nuova famiglia!

Landor

Questo meticcio di 13 anni, ha trascorso la maggior parte della sua vita all’interno di un canile. Nonostante questo è un cagnolone delizioso in cerca di coccole, di giochi con la palla e di biscotti di cui è goloso. Landor è in cerca di una casa da anni, il suo carattere energico e vivace non lo abbandona mai, nonostante ancora nessuno abbia deciso di farsi avanti. Per il suo modo di fare dominante sarebbe meglio una famiglia senza cani e bambini piccoli perché è molto esuberante.

Bobi

Bobi, nato nel 2009 da poco ha perso il suo padrone e anche il suo punto di riferimento. Il meticcio di taglia medio piccola è vaccinato, ha il microchip ma non è sterilizzato. Abituato a vivere in casa, dopo tanti anni, la vita in canile non fa per lui. Nonostante l’età non ha patologie evidenti ed è totalmente autonomo.

Gaia

Socievole, esuberante e coccolona: questo si pensa quando si incontra Gaia. Il segugio femmina nata nel 2014 è di taglia medio grande ed è un cane energico con la passione per la corsa e i giochi casalinghi. Amichevole anche con i suoi simili, l'allegria travolgente e la taglia la rendono meno adatta ad una famiglia con bambini piccoli. Gaia è sterilizzata, chippata e vaccinata.

Jack

In compagnia della sorella, Jack è arrivato dalla Calabria, ma lui non è stato ancora adottato. Timido e diffidente, Jack è un meticcio nato nel 2018 ed è una taglia grande. Con un po’ di pazienza riuscirete a conquistare la sua fiducia e il suo affetto e non vedrà l’ora di trascorrere la giornata in vostra compagnia all’insegna di giochi e divertimento. Non sterilizzato, ma con microchip e vaccinazioni, prima di affidarlo ad una nuova famiglia i volontari organizzano colloqui per verificare la compatibilità anche con altri cani.

Rifugio San Francesco

Esteso su una superficie di 18.000 mq il rifugio San Francesco è immerso nel verde. A pochi chilometri da Padova, a Piazzola sul Brenta, in via Borghetto i cani vengono ospitati in box grandi e confortevoli.

Nei suoi 17 anni di attività, la struttura ha sempre perseguito un unico obiettivo: dare ospitalità ai pet abbandonati e bisognosi di cure ispirati da San Francesco patrono dell’ecologia.

Contattare i volontari del rifugio San Francesco è semplice, basta chiamare il numero 3331867076, visitare il sito web e i profili Facebook e Instagram.

Le loro storie sono simili a quelle di tanti altri pet ospitati nella struttura. Per sapere di più sugli altri animali potete navigare sui social e farvi conquistare dai pelosi che aspettano soltanto una nuova possibilità.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Strutture veterinarie h24: cosa sono e dove trovarle in città

  • Il dolcissimo Rocky cerca casa a Padova, ecco gli altri pet da adottare

  • Adottare cani a Padova: ecco i pet che cercano una nuova famiglia

  • Cibi secchi e umidi, cosa sapere sull’alimentazione dei nostri pet

  • Il benessere dell’animale passa anche attraverso la scelta della spazzola

Torna su
PadovaOggi è in caricamento