È un orgoglio tutto padovano l’Amico dell’Ambiente

Mentre il Comune di Padova allarga i confini della raccolta differenziata porta a porta si espande anche una realtà privata a sostegno di un territorio libero dai rifiuti

@Flavio Ronco

Nato dall’idea di un esperto di marketing, Claudio Capovilla e del Fondatore e titolare di Imball Nord e Plastic Nord, Giovanni Giantin, il progetto Amico dell’Ambiente si occupa di recuperare gli imballaggi in plastica tramite l’utilizzo di compattatori e containers. L’azione capillare sul territorio soddisfa le esigenze più disparate riguardando le grosse quantità (mercati ortofrutticoli, grande distribuzione) come il singolo imballaggio (associazioni, fruttivendoli, mercatini). Ma negli anni l’iniziativa  ha coinvolto anche moltissime scuole e associazioni.

L’idea è quella di educare i bambini all’importanza del riciclo rifiuti, ma in modo divertente. Per questo sono stati pensati dei supporti da portare in classe. Grazie, infatti, a locandine, pieghevoli informativi, album da colorare e una grande bottiglia di raccolta, riciclare la plastica è diventato un gioco amico dell’ambiente. E a rendere più concreta l’idea del riciclo, per le scuole è prevista la possibilità di visite guidate presso le aziende Imball Nord e Plastic Nord, dov’è spiegato ai ragazzi l’intero iter produttivo.

Poco più di un mese fa, in occasione dell'assemblea indetta dal CO.N.I.P., Consorzio Nazionale Imballaggi in Plastica, sono stati siglati accordi con cinque aziende italiane che si occupano della lavorazione e del commercio di materiali plastici, per dare sostegno all'iniziativa.

Queste adesioni rispondono pienamente all'obiettivo di estendere il progetto della raccolta tappi a livello nazionale, e diffonderlo capillarmente tra un numero di aziende e associazioni sempre maggiore.

Le associazioni, gli enti e le scuole di ogni parte d'Italia, che aderiscono ad Amico dell'Ambiente, hanno la possibilità di autofinanziare i proprio progetti, grazie ai proventi ottenuti dai tappi raccolti e, con il riciclo, si impegnano concretamente a difendere l'ambiente e a ridurne l'inquinamento. Ecco allora che il sostegno di altre cinque aziende è fondamentale.

Un orgoglio tutto padovano che sicuramente si inserisce positivamente nell'ingarbugliato settore della raccolta differenziata.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
PadovaOggi è in caricamento