Euganea Film Fest, alla scoperta dei Colli Euganei tra documentari e cortometraggi

Si tratta di un concorso aperto ai cortometraggi italiani e stranieri, di fiction e di animazione e ai documentari italiani e stranieri. La sua peculiarità è quella di organizzare le serate di proiezione nei luoghi più suggestivi dei comuni ospitanti

Ci sono tantissimi modi per promuovere le ricchezze di un territorio. Uno è sicuramente l’arte visiva: tra le tante sfaccettature di questa forma d’arte, il cinema è sicuramente quella che più si adatta a questo scopo. Lo sa molto bene l’associazione Euganea Movie Movement, associazione che si pone l’obiettivo di valorizzare il territorio dei Colli Euganei attraverso l’organizzazione di eventi, corsi e manifestazioni di carattere cinematografico e che proprio con questo scopo ha ideato L’Euganea Film Festival. 
 

Si tratta di un concorso aperto ai cortometraggi italiani e stranieri, di fiction e di animazione e ai documentari italiani e stranieri. Tre generalmente sono le sezioni competitive: concorso internazionale cortometraggi, concorso internazionale documentario e concorso internazionale cortometraggi di animazione. Caratteristica di questo festival è quella di organizzare le serate di proiezione nei luoghi più suggestivi dei comuni ospitanti, promuovendo in questo modo il territorio e le sue ricchezze artistiche e naturalistiche. Una sorta di cinema ambulante alla scoperta dei luoghi più belli dei colli euganei.
 

Giunto alla sua tredicesima edizione, il festival quest’anno si svolgerà nel territorio dei Colli Euganei, tra Este e Monselice, dal 27 Giugno al 20 Luglio 2014. E non mancano le novità. Nell'edizione 2014, verranno assegnati, infatti, altri tre premi: il Premio “Banca Etica - Nuove Economie” in collaborazione con Banca Etica, assegnato alla migliore opera che affronti tematiche legate alle nuove economie, alle pratiche d’impresa virtuose e più in generale alla legalità in ambito sociale ed economico; il Premio "Parco Colli Euganei", che verrà assegnato al film che meglio affronta e interpreta le tematiche legate all'ambiente e al racconto del territorio, in ambito locale o globale; il Premio "Veneto Movie Movement", che verrà assegnato alla migliore opera realizzata da un regista veneto, prodotta da una casa di produzione veneta o che abbia qualche stretto legame con il territorio regionale.
 

Si è da pochi giorni aperto il bando per concorrere e c’è tempo fino al 15 marzo per inviare copia dell’opera e partecipare al concorso.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
PadovaOggi è in caricamento