rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sport Casalserugo

Pallavolo femminile, B1: l'Aduna Volley a Pontedera per divertirsi e ritrovare positività

Le ragazze padovane saranno impegnate domenica contro l'Ambra Cavallini, terzultima di girone ma combattiva. Samantha Gallo: "Dobbiamo superare una stagione travagliata"

Da una toscana all'altra. Dopo la sconfitta interna contro Quarrata, Eraclya Aduna Padova si prepara ad affrontare la trasferta di Pontedera: domenica 15 aprile alle ore 17 la sfida sul campo dell'Ambra Cavallini, terzultima del girone C di B1 Femminile.

La classifica

Una gara che potrebbe valere poco in termini di classifica: Aduna è già aritmeticamente retrocessa, Pontedera resta appesa a una flebile speranza di salvezza. I dieci punti di distacco da Quarrata sono obiettivamente un Everest da scalare in sole quattro partite di campionato. Le pisane però proveranno ugualmente a tenere viva la fiamma fino all'ultimo. Ad aumentare la loro convinzione il successo ottenuto all'andata su Eraclya (0-3 a Casalserugo) e un rendimento casalingo che qualche - seppur rara - soddisfazione l'ha regalata. Spiccano le nette vittorie su Montale (3-0) e Moie (3-1), così come il punto strappato a Macerata (2-3), oggi terza in classifica.

L'obiettivo è tornare positive

La compagine guidata da Giancarlo Chelli i risultati migliori li ha ottenuti in trasferta, con 9 punti sui 16 complessivamente ottenuti finora, ma l'occasione è troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire. All'Aduna il compito di non recitare la parte della vittima sacrificale, come spiega il libero delle patavine Samantha Gallo: “All'andata i match contro Quarrata e Pontedera potevano rappresentare la svolta per noi, ma arrivammo a quelle due partite poco lucide e serene. Sabato scorso, invece, a parte il primo set, abbiamo dimostrato di poter lottare alla pari con Quarrata, peccando purtroppo di continuità nell'arco della gara, un problema endemico della nostra stagione". Aggiunge Gallo: "Se vogliamo fare risultato domenica, dobbiamo lavorare su questo aspetto, pur consapevoli che Ambra Cavallini è una buona squadra, capace di fare male con tutti i suoi attaccanti e di difendersi con ordine. Il nostro obiettivo da qui a fine stagione è cercare di giocare con più serenità possibile, divertendoci e magari togliendoci qualche soddisfazione. Lo dobbiamo fare soprattutto per noi stesse, per cercare di recuperare un po' di positività dopo una stagione travagliata, anche a causa dei tanti infortuni che abbiamo subito”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo femminile, B1: l'Aduna Volley a Pontedera per divertirsi e ritrovare positività

PadovaOggi è in caricamento