menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aduna Volley Padova, serie B2: per l'ultima in casa arriva la pericolante Udine

Acquisita l’aritmetica salvezza due settimane fa, con i playoff ormai irraggiungibili, l’obiettivo adesso diventa chiudere il campionato in bellezza

Ultimo appuntamento casalingo della stagione per Eraclya Aduna Padova. Sabato 17 aprile (ore 20.30) la formazione di Lorenzo Amaducci riceverà a Casalserugo l’Amga Banca di Udine per il venticinquesimo turno di B2 Femminile. Acquisita l’aritmetica salvezza due settimane fa, con i playoff ormai irraggiungibili, l’obiettivo per Mattiazzo e compagne adesso diventa chiudere il campionato in bellezza. A dirla tutta, ci sarebbe ancora il quarto posto alla portata (due lunghezze da recuperare su Belluno), ma, ora come ora, forse è più stimolante concentrarsi sulla singola gara, sul singolo avversario.

Restituire il dispetto

Magari per covare una bella vendetta, e in questo senso il 3-0 maturato a Udine nel match d’andata sembra la “scusa” perfetta: Eraclya proverà a restituire il dispetto, consapevole che per le friulane la gara di sabato vale mezza stagione, se non di più. Le ragazze guidate da Elisabetta Ocello, infatti, hanno tre punti di vantaggio sulla quartultima, Vispa, a due giornate dal termine. Espugnare il campo di Aduna, magari con un risultato netto, vorrebbe dire salvezza praticamente certa. In caso contrario, Udine rischierebbe di dover aspettare l’ultimo turno di campionato per conoscere il proprio destino.

Niente calcoli

Calcoli che, per fortuna, non deve più fare Eraclya. Mente sgombra e vigilia serena negli spogliatori di Casalserugo, anche se la voglia di vincere è rimasta la stessa delle ultime settimane: «Le partite vanno affrontate sempre con lo spirito giusto, divertirsi è la cosa più importante e divertendoci possiamo anche esprimere una bella pallavolo – dichiara la schiacciatrice Sara Angelini – L’obiettivo in queste ultime gare è dare il meglio di noi stesse e far vedere tutto quello che abbiamo imparato quest’anno. Sicuramente vogliamo vendicare il 3-0 subito a Udine, all’andata abbiamo perso perché non siamo riuscite a giocare sui loro punti deboli, questa volta saremo più preparate e cercheremo di colpire dove possiamo fare male». Fine stagione, tempo di bilanci personali per Angelini: «Tutto sommato sono contenta di come sono andate le cose – commenta l’atleta classe ’96 – È stato un anno ‘nuovo’ sotto molti punti di vista. Abbiamo avuto cali e picchi di rendimento piuttosto lunghi e accentuati, ma fortunatamente gli ultimi risultati positivi mi hanno ricaricato, facendomi ritrovare la voglia e l’entusiasmo di lavorare in palestra per continuare a migliorarmi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento