Nuoto, nuovo record per Antonio Mogavero che scende a 81 metri ai campionati di Nizza

L'apneista padovano si conferma tra i migliori specialisti della disciplina e dalla Francia torna con un ottimo terzo posto. L'atleta si allena da sempre alla piscina Y40 di Montegrotto

Antonio Mogavero

Ottimo risultato di Antonio Mogavero che scende a -81 metri in apnea a Nizza. Il ventenne padovano nazionale fipsas dopo i 200 metri in apnea dinamica si afferma in Franca col terzo posto ai campionati scendendo in mono pinna.

LA CARRIERA. Rientra col sorriso dai campionati nazionali francesi, Antonio Mogavero: dopo il 5° posto ai Campionati Italiani di Novara nello scorso mese di maggio percorrendo i 200 metri indoor in apnea dinamica con pinne, un nuovo risultato per il giovanissimo nuotare questa volta in profondità, qualità affinata anche nell'inverno di allenamenti in Y-40, la piscina più profonda del mondo di Montegrotto. Entrato a 15 anni nella squadra agonistica del Club Sommozzatori Padova, sotto la guida di Marco Ruzza, dopo un'intera infanzia dedicata alla pesca in apnea, ha avuto accesso quest'anno alla squadra nazionale con la prima convocazione ufficiale outdoor dal coach Stefano Tovaglieri.

DISCESA IN VERTICALE. Del 2016 la prima collezione di successi: sesto posto ai campionati italiani indoor 2016 con 180 metri dinamica bi-pinne e gli outdoor ad Ustica in profondità con il quinto posto in monopinna a -75 metri, ora superati e il quarto posto con le bi-pinne a -60 metri. Quest’anno è entrato nella squadra di apnea di Y-40 dove si conferma come atleta di punta. “Aver riconfermato lo scorso aprile nel collegiale a Sharm El Sheikh le quote di profondità del 2016 mi ha dato una grossa sicurezza e la volontà di migliorarmi – spiega lo stesso Mogavero. - I campionati italiani mi hanno dato la gioia di un'ottima prestazione fatta con le pinne, ricercata, ma inaspettata, Ora anche la prima soddisfazione in verticale è stata raggiunta a Nizza, la mia prima gara internazionale, che mi ha visto salire al terzo gradino di un podio tutto italiano”

IL FUTURO. Le prossime tappe profonde dell'estate di Mogavero saranno i campionati italiani ad Ustica, Cagliari, lago di Garda, per concludere con i campionati europei a Kassim in Turchia. “L'assetto costante con monopinna è la mia disciplina preferita, perché mi consente di immergermi appieno nel blu del mare – spiega l'apneista- la strada da percorrere è ancora tanta e ci sono buone possibilità di miglioramento anche in virtù della mia età: ogni centimetro aggiunto rappresenta la gioia incontenibile di aver superato i propri limiti in una gara che è prima di tutto contro se stessi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • Prende a calci un bancomat, palpeggia una donna, si masturba dal panettiere: denunciato

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

  • Fuoco ed esplosione in un'autorimessa: un quarantenne gravemente ferito, tangenziali bloccate

  • Tenta il suicidio con i gas di scarico dell'auto, salvato da un passante

  • Samira, possibile svolta: recuperato un cadavere di donna ad Albarella

Torna su
PadovaOggi è in caricamento