menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto dalla pagina Facebook Ara Khatchadourian

Foto dalla pagina Facebook Ara Khatchadourian

Ara Khatchadourian, il Forrest Gump che corre per la pace ha attraversato il Padovano

É partita da Selvazzano per arrivare a Mestre la tappa del 25 aprile della Run for Peace, corsa di 4.350 chilometri che porterà il corridore libanese da Marsiglia fino a Erevan

É lui, è il vero Forrest Gump. Il paragone con il personaggio interpretato magistralmente da Tom Hanks è la prima cosa che ti viene in mente nel leggere la folle idea di Ara Khatchadourian, maratoneta nato in Libano ma di origini armene che il 7 aprile scorso è partito dalla sua città, Marsiglia, con l'intento di correre una maratona al giorno fino a raggiungere Erevan, che simboleggia le sue radici.

La tappa padovana

Nella testa e nel cuore un messaggio di pace che intende attraversare le frontiere e le città: 4.350 chilometri per la sua Run for Peace. Mercoledì, in occasione del 25 aprile, il corridore (che in passato ha scalato le cime più alte del mondo sempre con il suo messaggio di pace) è partito da Selvazzano Dentro e ha proseguito di corsa per la Riviera del Brenta, dopo aver attirato l'attenzione con il suo camper colorato nel Padovano. Poi l'arrivo a Mestre, da dove giovedì mattina l'atleta è ripartito alla volta di Ceggia.

31206669_771587036379557_4276922901438922752_n-2

L'itinerario attraverso Europa e Asia

Giorno dopo giorno Khatchadourian si avvicina alla frontiera con la Slovenia per poi inoltrarsi nei Balcani fino a Croazia e Serbia, dopodiché sarà la volta della Bulgaria, della Grecia, della Turchia, della Georgia e dell'Armenia. Il 21 luglio, se tutto andrà come da programma, è previsto l'arrivo a Erevan. Dimostrando che i diritti civili e la pace sono concetti universali che travalicano le frontiere.

Un messaggio di pace e amore

"Sono un cittadino del mondo, sono per la pace, l'amore, il rispetto e la fraternità tra la gente, per la salute e l'educazione per tutti, per la vita che ha lo stesso valore indipendentemente dalla nazionalità, dalla religione o dal colore della pelle", ha dichiarato Khatchadourian prima della partenza. Ora è nel bel mezzo dei 4.350 chilometri da percorrere, ma a giudicare dai sorrisi di chi incrocia sul suo cammino la Run for Peace è già un grande successo.

Da Veneziatoday

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento