menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uno “stadio” insolito per una notte magica: la grande atletica mondiale in scena in Piazza delle Erbe

Per “Salti in piazza”, evento in programma nel pieno centro di Padova venerdì 8 giugno: 12 specialisti di salto in lungo per una sfida all’ultimo centimetro

La grande atletica internazionale dove non l’avete mai vista. È la ricetta di “Salti in piazza”, un evento sportivo unico che avrà luogo la sera di venerdì 8 giugno (dalle 20 alle 22) nel cuore del centro storico di Padova, in Piazza delle Erbe.

La “stella” Bartoletta

Sarà un appuntamento totalmente gratuito, che porterà a Padova 12 specialisti internazionali del salto in lungo (6 donne e 6 uomini), chiamati a sfidarsi su una pedana certificata Iaaf allestita al centro della piazza, dando vita a uno spettacolo di altissimi contenuti tecnici. E la stella più brillante della serata sarà la statunitense Tianna Bartoletta. D’altra parte il suo curriculum parla da solo: è la campionessa del salto in lungo di Rio 2016, dove ha realizzato il suo primato personale di 7.17 metri, e, sempre nel lungo, ha vinto anche i titoli iridati di Helsinki 2005, Mosca 2006 (indoor) e Pechino 2015. Non è tutto, perché ha conquistato anche due titoli olimpici della staffetta 4×100 ai Giochi di Londra 2012 e Rio 2016 e, in quest’ultima specialità detiene, insieme ad Allyson Felix, Bianca Knight e Carmelita Jeter, pure il record mondiale (40”82).

Salti Piazza 1-2 Salti Piazza 2-2

Sfida ad alto livello tra gli uomini

Ma nel cast dei partecipanti figurano anche 5 uomini capaci di superare la soglia di eccellenza degli 8 metri, tra cui spicca il cubano Maykel Massó, diciannovenne da 8.33 metri - ma, considerata la giovane età e l’immenso talento, può arrivare molto più lontano -  che si è laureato campione iridato under 18 a Cali 2015 e under 20 a Bydgoszcz 2016 e che ha siglato anche la miglior prestazione mondiale under 18 della specialità (8.28). Il “cast d’eccezione è stato presentato in conferenza stampa da Leopoldo Destro, Presidente di Assindustria Sport, affiancato da Diego Bonavina, Assessore allo sport del Comune di Padova, Gianfranco Bardelle, Presidente Coni Veneto, Christian Zovico, Presidente Fidal Veneto, Rosanna Martin, Presidente comitato provinciale Fidal, e Dino Ponchio, Consigliere del Presidente federale.

“Grande atletica tra la gente”

Destro ha spiegato che “con ‘Salti in piazza’ vogliamo portare la grande atletica internazionale tra la gente e offrire così uno spettacolo eccezionale sia a chi già ama questo sport sia a chi non lo conosce. Vedendo dal vivo le emozioni che sanno regalare i campioni in pedana sarà impossibile non innamorarsi. Il senso di una manifestazione come questa è proprio quello di promuovere lo sport nel senso più pieno, portandolo tra la gente. La cornice messa a disposizione dall’Amministrazione comunale, che ringraziamo, è la migliore possibile: Piazza delle Erbe offre un teatro tanto insolito quanto esaltante. ‘Salti in piazza’ sarà inoltre un ghiotto antipasto del XXXII Meeting internazionale ‘Città di Padova’, che il prossimo 2 settembre inaugurerà il rinnovato Stadio Colbachini, e sarà anche un volano richiamare i bambini e i ragazzi a cui non a caso è dedicato uno spazio speciale all’interno dell’evento con il Grand Prix di Velocità”.

Aperitivo sprint

Proprio così. Ad anticipare la manifestazione, alle 18, provvederà il “Grand Prix di Velocità”, una gara di corsa dedicata agli studenti delle scuole medie di Padova e Provincia in cui saranno eletti il ragazzo e la ragazza più veloci della città dopo essersi sfidati sui 50 metri, su un rettilineo in 4 corsie fornito dalla Mondo, provvisto di fotofinish con cronometraggio elettrico. Ragazzi che poi potranno rimanere a bordo pedana ad ammirare le stelle dell’atletica.

Gli atleti in gara

Ecco dunque gli atleti che animeranno “Salti in piazza”. Uomini: Maykel D. Massó (Cuba), primato personale: 8.33; Dan Bramble (Gran Bretagna) 8.21; Kevin Ojiaku (Italia) 8.20; Cristian Staicu (Romania) 8.09; Jean-Pierre Bertrand (Francia) 8.08 (indoor); Antonmarco Musso (Italia) 7.97. Donne. Tianna Bartoletta (USA), primato personale: 7.17; Lauma Gr?va (Lettonia) 6.86; Laura Strati (Italia) 6.72; Tania Vicenzino (Italia) 6.65; Carol Zangobbo (Italia) 6.33; Veronica Zanon (Italia) 5.99 (indoor).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento