rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Sport

Tricolori Juniores e Promesse: Assindustria Sport a caccia di medaglie

Almeno cinque le stelle della squadra gialloblu: su tutte proverà a brillare l’azzurra Veronica Zanon, che debutta nella categoria promesse sdoppiandosi fra lungo e triplo

Riparte da Ancona la stagione tricolore dell’atletica. Nel weekend dei Campionati italiani juniores e promesse indoor (6-7 febbraio) in palio 26 titoli per entrambe le fasce di età. E Assindustria Sport si schiera in forze, presentandosi con 19 atleti tra pista e pedana, in quello che è il primo vero snodo agonistico del 2021.

Assindustria Sport

Almeno cinque le stelle della squadra gialloblù. Su tutte proverà a brillare l’azzurra Veronica Zanon, che debutta nella categoria promesse sdoppiandosi fra lungo e triplo, sempre che il dolore a un tallone - che l’aveva già invitata a rinviare l’esordio stagionale - non la limiti troppo. L’atleta di Galliera Veneta racconta così il suo momento: «Sono reduce da una settimana di raduno con la nazionale ad Ancona, proprio nell’impianto che ospiterà questi Campionati e quelli Assoluti di fine mese. Alle spalle c’è un 2020 difficile per tutti, ma nonostante questo posso dire che, a livello sportivo, è stato il mio anno migliore, con i primati di categoria realizzati sia a livello indoor che outdoor nel triplo, a febbraio e a settembre (portandoli rispettivamente a 13.65 e a 13.84 metri, ndr). Ora incrociamo le dita per il 2021». Nutre legittime ambizioni di podio anche Rebecca Pavan, l’anno scorso campionessa italiana junior all’aperto e ora, a sua volta, approdata fra le under 23: nel salto in alto si preannuncia una sfida con la tricolore all’aperto Marta Morara che, proprio come Rebecca, in questo avvio di 2021 è salita a 1,82 (raggiunto da entrambe nella stessa gara, a Udine). Nello sprint sono invece almeno due i nomi da spendere. Il primo è quello della campionessa tricolore junior Hope Esekheigbe: lo scorso anno sulla stessa pista bloccò il cronometro dopo 7”48, realizzando anche il suo personale. Al maschile, invece, Fabrizio Ceglie si candida a succedere Nicholas Artuso (non più under 23), che ha dominato negli ultimi tre anni: la concorrenza, però, è agguerrita. Ma c’è anche un altro portacolori gialloblù reduce da una medaglia d’oro tricolore conquistata nel 2020: è l’astista Emanuele Cecere, che passa da allievo a junior, e che proverà a far salire di quota la sua stagione. Non è tutto: altri atleti di Assindustria Sport saranno poi in gara nelle manifestazioni in sala di Padova, Modena e Udine. La stagione è ormai entrata nel vivo.

Gli atleti in gara

Ecco gli atleti di Assindustria Sport in gara ad Ancona.

  • Uomini. Juniores: Jacopo Albertin (200), Emanuele Cecere (asta), Matteo Cimarelli (triplo), Lucio Neri (asta). Promesse: Federico Camuffo (alto), Cristopher Cecchet (60hs), Fabrizio Ceglie (60), Michele Disarò (marcia), Tiziano Feletto (alto), Ling Wei Lei (60), Riccardo Martellato (3.000).
  • Donne. Juniores: Francesca Biondi (400), Francesca Ventura (triplo). Promesse: Elena Baccarin (60), Ilenia Carraro (60), Hope Esekheigbe (60), Rebecca Pavan (alto), Elisa Petrin (alto), Veronica Zanon (lungo e triplo).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tricolori Juniores e Promesse: Assindustria Sport a caccia di medaglie

PadovaOggi è in caricamento