Basket in carrozzina, che inizio per le "Iene": conquistata anche la Supercoppa italiana

Grazie alla vittoria per 40-36 contro Cantù la squadra giovanile del Padova Millennium Basket colleziona un nuovo titolo dopo il primo storico scudetto di aprile

Le Iene in cerchio dopo la vittoria

Conquistata anche la Supercoppa con le Iene: la Studio 3A Millennium Basket non si ferma più, mette in bacheca l’ennesimo titolo di un 2019 irripetibile e inizia nel migliore dei modi un’altra stagione che si preannuncia altrettanto appassionante.

La Supercoppa

Dopo il trofeo “Antonio Maglio” portato a casa a marzo dalla prima squadra, che ha stravinto il torneo cadetto balzando in serie A, e dopo lo scudetto - il primo nella storia della società del Padova Millennium Basket con “base” a Piombino Dese - conquistato in aprile dai ragazzi delle “Iene”, aggiudicatisi il campionato nazionale giovanile, gli “junior” guidati da Jacopo Da Villa hanno regalato anche la “doppietta”. In quanto neo campioni d’Italia, capitan Scandolaro e compagni si sono guadagnati il diritto di giocarsi anche la finale per la Supercoppa giovanile Martin Mancini, alla sua dodicesima edizione, disputata domenica 20 ottobre, a San Marino sul parquet del Multieventi Sport Domus, avendo così l’ulteriore onore di aprire ufficialmente la nuova stagione italiana 2019-20 di basket in carrozzina che fa capo alla Fipic, Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina (al match tra i “ragazzi” è poi seguita la finale per la Supercoppa dei “grandi"). Un’opportunità che le Iene della Studio3A Millennium Basket non si sono lasciate sfuggire, riuscendo nuovamente a prevalere sugli eterni rivali dei pari età della Briantea84 Cantù, i vice campioni italiani e detentori delle ultime due Supercoppe giovanili, al culmine dell’ennesima sfida tiratissima e al cardiopalma, come del resto le altre tre disputate negli ultimi dieci mesi.

FOTO SQUADRA(1)-2

La vittoria

Chiuso il primo quarto sotto di sei punti, Gamri (miglior realizzatore con 15 punti) e compagni sono stati protagonisti di una reazione super nel secondo, arrivando all’intervallo lungo a +4 e incrementando il vantaggio nel terzo quarto, fino a toccare anche i +10. Poi però i lombardi hanno a loro volta avuto un ritorno prepotente riportandosi sotto e addirittura avanti nell’ultimo periodo, ma con un colpo di coda finale i patavini sono riusciti a contro-sorpassare la Briantea chiudendo sul 40 a 36 a loro favore. E sul parquet è esplosa l’ennesima festa stagionale. Commentato coach Da Villa: «Una doppietta straordinaria e strameritata, anche perché conquistata con un avversario fortissimo che non ha mai mollato. I ragazzi sono stati proprio bravi. La nostra società ha un grande valore aggiunto, dietro alla prima squadra c’è un vivaio importante, c’è tutto un movimento che sta crescendo sempre di più e che sta dando splendide soddisfazioni, sul piano sportivo e umano». E adesso sotto con l’esordio in serie A dei “grandi”: capitan Foffano e compagni debutteranno sabato 9 novembre, alle 20, in casa, al palasport di Piombino Dese, contro Giulianova.

Il tabellino

STUDIO3A MILLENNIUM BASKET “IENE” – BRIANTEA84 CANTU’ 40-36

Parziali: (11-17, 12-2, 11-9, 6-8)

IENE: Gamri (15), Scandolaro (9), Lentini (7), Leita (7), Sorato (2).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All. Da Villa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Le acque del Bacchiglione restituiscono un corpo. Accanto l'auto abbandonata

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

  • Coronavirus, Zaia: «L'Azienda Ospedaliera di Padova? Nessuno mette in discussione Flor»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento