Basket, nuova conferma per l'Antenore Energia Virtus Padova: rimane anche Corrado Bianconi

Arrivato in Virtus nella scorsa estate, è stato protagonista di un’ottima stagione in neroverde con 10.3 punti di media a partita, prima che lo stop al campionato fermasse al terzo posto la rincorsa virtussina ai playoff per la Serie A

Corrado Bianconi a canestro

L’Antenore Energia Virtus Padova rinnova il contratto con Corrado Bianconi anche per la stagione 2020/21.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rinnovo

Bianconi è un’ala grande classe ’94 di 202 centimetri, nato a Domodossola. Arrivato in Virtus nella scorsa estate, è stato protagonista di un’ottima stagione in neroverde con 10.3 punti di media a partita, prima che lo stop al campionato fermasse al terzo posto la rincorsa virtussina ai playoff per la Serie A. Cresciuto nel settore giovanile della Virtus Siena, dove si è laureato due volte campione d’Italia giovanile (Under 15 e Under 17), ha poi militato per Capo d’Orlando, Domodossola, Barcellona Pozzo di Gotto, Varese, Fiorentina e Civitanova tra Serie A e B. Afferma lo stesso Bianconi: «Sono molto felice di questa riconferma e ringrazio la società per la fiducia. La scorsa stagione mi sono trovato bene in questo ambiente e la mia prima opzione era restare qui. È stata infatti un’annata positiva ed è rimasto il dispiacere per averla lasciata a metà, la cosa migliore per me poi era ripartire da un posto e con una squadra che già conoscevo. Dal punto di vista personale ho voglia di migliorare: anche grazie a coach Rubini qui in Virtus ho preso maggiore consapevolezza degli aspetti su cui posso lavorare, come quello atletico, della fase difensiva e della continuità durante la stagione. Sono la terza riconferma? Sì, per me è importante mantenere lo zoccolo duro della passata stagione e sono contento che si riparta da due senatori come Ferrari e Schiavon: il segreto dello scorso anno è stato proprio il gruppo. Dispiace per Piazza, Dagnello e Calò che sono andati via perché erano ottimi compagni oltre che ottimi giocatori, ma speriamo che i nuovi arrivati riescano ad integrarsi subito. Da avversario conosco Bocconcelli: quando l’ho affrontato mi ha fatto un’ottima impressione. Non ho ancora parlato col coach ma la sua permanenza ci permette di dare continuità al progetto, per noi lui è sicuramente un valore aggiunto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento