Basket, colpaccio della Virtus Padova: acquistato Lorenzo De Zardo, nazionale Under 20

L'ala classe 1999 giocherà in doppio tesseramento con la De Longhi Treviso, sua società titolare

Dopo Miaschi un altro nazionale Under 20 arriva alla Virtus Padova: si tratta di Lorenzo De Zardo, 2 metri di altezza, classe 1999, ala, giocherà in doppio tesseramento con la De Longhi Treviso, sua società titolare. Esordirà sabato 20 gennaio alle ore 21.00 alla Kioene Arene contro i Crabs Rimini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

AFFARE FATTO

Gli infortuni che hanno falcidiato l’organico della squadra di coach Rubini hanno portato i dirigenti virtussini a muoversi con decisione sul mercato suppletivo aperto dalla scorsa settimana. Fresco reduce dal raduno della Nazionale Under 20 di questo inizio settimana, in cui ha avuto modo di confrontarsi con Federico Miaschi, Lorenzo ha accettato con entusiasmo la proposta di Padova e come lui Andrea Gracis il ds del Basket Treviso con cui la Virtus ha consolidato un preesistente e positivo rapporto di collaborazione. “Siamo molto soddisfatti dell’arrivo di Lorenzo De Zardo – afferma Roberto Rugo, il dirigente che ha condotto la trattativa – un giocatore giovane ma di indubbio valore e talento. Lorenzo é un atleta che seguivamo già dal mercato estivo, ed in questo momento della stagione si sono create le condizioni per fargli vestire la casacca neroverde. Il suo arrivo, trattandosi di uno dei giovani più interessanti del panorama cestistico italiano, è un riconoscimento al lavoro svolto dallo staff tecnico Virtussino. Con Miaschi saranno i Golden Boy agli ordini di coach Rubini”. Il tesseramento di De Zardo rafforza ulteriormente la linea verde in casa Virtus Padova affiancando ai giovani promossi dal vivaio dei coetanei che nella città del Santo hanno l’occasione per dimostrare in un campionato impegnativo come la serie B il loro talento riconosciuto a livello nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • «Faccio outing, non sono un virologo»: la "confessione" del professor Andrea Crisanti

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Pauroso incendio in un complesso residenziale: fiamme domate dai pompieri dopo ore

  • Dramma domenica mattina alle Terme: spara alla moglie e poi si uccide

  • Positivo al Covid, fugge dal reparto di malattie infettive e sparisce per tutta la notte

Torna su
PadovaOggi è in caricamento