Lunedì, 15 Luglio 2024
Sport

Bizzotto vuole la finale nazionale a Cassino

Vincitore della quarta zona di Coppa Rally ACI Sport il pilota di Tombolo, portacolori di Xmotors Team, cerca riscatto da un 2021 che lo beffò

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Un solo colpo, nessuna possibilità di appello e tanta voglia di riscattare quella finale nazionale di Modena che, nel 2021, lo privò della ciliegina sulla torta, al termine di una stagione da autentico mattatore nella Coppa Rally ACI Sport di quarta zona. Giampaolo Bizzotto si presenterà al via del prossimo Rally del Lazio, atto conclusivo della Coppa Italia Rally, con le stesse ambizioni e con il medesimo ruolino di marcia di quell'anno.

Dominatore della quarta zona anche in questo 2023, tre successi all'attivo in altrettante partecipazioni, il pilota di Tombolo ha conquistato il titolo tra le Rally4 nella serie federale, aggiungendo al bottino anche il successo nell'annesso Trofeo Pirelli Accademia.

Al via della trasferta di Cassino la partita può già considerarsi chiusa anche in chiave di R Italian Trophy, data l'assenza di tutti i rivali che potrebbero impensierirlo in classifica.

«Anche se la finale quest'anno si corre a Cassino – racconta Bizzotto – ci resta un bel conto in sospeso da saldare. Nel 2021 eravamo in testa, dopo le prime due speciali, ed avevamo già un buon margine sugli inseguitori ma, un'anomala foratura, ci ha fatto perdere tempo ed abbiamo concluso addirittura fuori dal podio. Quest'anno abbiamo tanta voglia di rifarci e, come nel 2021, arriviamo da una stagione in zona impeccabile. Abbiamo vinto tutte e tre le gare che abbiamo corso in Rally4, facendo nostro il Trofeo Pirelli Accademia e, viste le assenze qui, anche il titolo di R Italian Trophy. Faremo di tutto per portare a casa questo traguardo».

Squadra che vince non si cambia ed anche per questo atto conclusivo il portacolori di Xmotors Team, supportato da La Superba, sarà al via con Sandra Tommasini ed al volante di una Peugeot 208 Rally4, messa a disposizione da PR2 Sport, con la quale puntare in alto. Saranno due le giornate di gara pronte ad attendere Bizzotto, ad iniziare da un Venerdì 27 Ottobre che si articolerà sulle corte speciali di “Belmonte Castello” (2,69 km) e di “Rocca d'Evandro Show” (2,46 km), antipasti serali di quella che sarà la battaglia vera e propria. Nella giornata seguente, quella di Sabato 28 Ottobre, saranno i due passaggi in sequenza su “Rocca d'Evandro” (11,51 km), “Viticuso” (13,60 km) e “Terelle” (14,65 km) a decretare i nomi di vincitori e vinti di questa finale nazionale targata 2023.

«Ci scontreremo con i migliori in Rally4 di tutta l'Italia – aggiunge Bizzotto – quindi il livello della sfida sarà altissimo. Ci aspettiamo degli avversari particolarmente agguerriti ed affronteremo una gara complessa. L'obiettivo è quello di dare il massimo e di arrivare, meglio salire sulla pedana finale che non vedere il traguardo. Non saremo di certo in passeggiata ma vogliamo conquistare il titolo. Un particolare ringraziamento lo voglio fare a tutti i partners che ci hanno sostenuto in questa stagione ed in particolar modo ad Xmotors Team e a La Superba».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bizzotto vuole la finale nazionale a Cassino
PadovaOggi è in caricamento