menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio Padova in serie B, tutta la gioia di Patrizio Bertin: "Congratulazioni Biancoscudati!"

Il presidente di Ascom Padova tesse le lodi del patron Bonetto, che ringrazia e svela: "Bertin è il nostro portafortuna"

Una foto che vale più di mille parole: l'abbraccio tra un raggiante Roberto Bonetto, patron del Calcio Padova neopromosso in serie B, e un a dir poco soddisfatto Patrizio Bertin, presidente di Ascom Padova, mentre alle loro spalle impazza la festa rende bene l'idea dell'importanza del momento.

Il 'portafortuna' Bertin

“Devo dare atto all’Ascom di essere stata la prima a darci fiducia”. Era il 25 agosto dello scorso anno e il campionato era appena cominciato quando il presidente del Padova, Roberto Bonetto, proponeva nella sede dell’Ascom l’adesione dell’associazione al progetto 'Corporate' che, nel corso della stagione, ha consentito a centinaia di soci di assistere alle partite all’Euganeo. “In quell’occasione – commenta oggi, a campionato vinto, il presidente dell’Ascom, Patrizio Bertin – abbiamo fatto un atto di fede nei confronti di una dirigenza e di una formazione che ha dimostrato tutto il suo valore e che riporta il Padova (e la città di Padova) in un ambito che le è certamente più consono anche se, nei nostri auspici, non ci può essere che la massima serie!” “Con l’Ascom - ha detto il presidente Bonetto - non solo c’è stato feeling fin dal primo momento, ma devo riconoscere che il presidente Bertin, assiduo frequentatore della tribuna all’Euganeo, ci ha portato fortuna”.

Presente alla festa

E che Bertin abbia seguito passo passo la cavalcata dell’undici biancoscudato lo testimonia il fatto che ieri sera ha voluto essere presente alla festa al Kofler. “Non potevo non essere presente al momento della festa – ha detto Bertin – anche perché il triplice fischio di Albinoleffe-Reggiana è stato il suggello, nella più classica delle “differite”, di un percorso nel quale, personalmente, non avevo mai nutrito dubbi nella convinzione che il gruppo dirigente era, è e sarà finalmente all’altezza di una storia gloriosa che, per fortuna, ha cancellato sul campo la poco onorevole stagione di quattro anni fa”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento