Il Calcio Padova C5 cede all'A-Team dopo nove vittorie consecutive: finisce 6-1 al PalaTezze

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Si ferma la corsa dei ragazzi di Rodriguez. Nel big match di giornata il Padova lascia i tre punti ad Arzignano e vede scappare l’Altamarca, ormai irraggiungibile a +12, mentre il Sedico si riavvicina a -3 grazie al largo successo raccolto contro il Rossano.

Il primo tempo

Uno stop che non modifica i piani del club patavino, che continua a occupare la seconda posizione in classifica. Girano poco o nulla a favore dei padovani gli episodi della partita, nonostante sia proprio il Padova a passare in vantaggio grazie a Vettore, abile a concludere uno schema su punizione dopo i tocchi di Scarparo e Paperini. Un vantaggio che dura meno di due minuti, con l’A Team che firma la rete su tap in dopo la ribattuta di Androni su una conclusione dalla banda sinistra. Una disattenzione della difesa padovana permette poi il vantaggio arzignanese: Tiso non riesce a intercettare una palla sul secondo palo che viene facilmente appoggiata in porta.

Il secondo tempo

Nella ripresa il Padova parte meglio: episodio non chiaro in area di rigore, con Vettore che cade a terra e, nel ribaltamento di fronte, gol del 3-1 dell’A-Team con ammonizione per Androni che protesta con l’arbitro per un possibile stop di mano dell’autore del gol. Il portiere patavino si lamenta platealmente anche in occasione del 4-1, arrivato su calcio di punizione e in cui, secondo l’estremo difensore, è stata effettuata una carica nei suoi confronti. Rodriguez gioca la carta del quinto uomo ma non è davvero serata: due palloni persi nella trasmissione vengono facilmente depositati nella porta sguarnita per il 6-1 finale.

I nuovi obiettivi

Il Padova frena così la sua corsa dopo nove vittorie consecutive. Nessun dramma deve però nascere in casa patavina: i biancoscudati rimangono saldamente in corsa nelle posizioni play off, obiettivo stagionale, e l’occasione di pronto riscatto è già alle porte con il turno infrasettimanale di mercoledì contro la Badiese.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento