Calcio Padova C5, il 6-0 al Perarolo aggancia i play off e mette fine alla striscia di sconfitte

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Una vittoria netta per i ragazzi di Rodriguez che, nel match spartiacque con il Perarolo capitanato dall'ex Luca Dorio, incassano i tre punti grazie a un 6-0 mai messo in discussione.

IL RITORNO DOPO LE SCONFITTE.

Tre reti nel primo tempo e tre nella ripresa archiviano la buona ma sfortunata partita persa con la capolista Sporting e, soprattutto, la larga sconfitta della scorsa settimana a Montecchio. I biancoscudati agganciano così il Verona in zona play off e portano a sei lunghezze il vantaggio dal Futsal Giorgione, a quota tredici punti, che occupa la nona posizione, la prima non utile alla qualificazione alle finali di Coppa Italia - fase regionale.

PRIMO TEMPO.

La partita nel primo tempo non decolla: il ritmo è blando e le due formazioni si concentrano maggiormente più sulla difesa che sull'offesa. Il Padova si avvicina in un paio di occasioni alla rete ma le conclusioni sono tutt'altro che pericolose, mentre il Perarolo, compatto e quadrato, affida le proprie scorribande alle giocate con il pivot che impegna Feverati. Pensa Rasula a sbloccare il match, chiudendo una transizione dopo il recupero palla. Raddoppia Carraro poco dopo concretizzando dai dieci metri un tiro libero. A un minuto dalla fine, Alberto Griggio porta sul triplo vantaggio i suoi finalizzando uno schema da calcio d'angolo.

SECONDO TEMPO.

Nella ripresa la partita è piacevole, i ritmi sono sensibilmente più alti e le due squadre concedono maggiore spazio. Andretta lascia i pali ospiti per provare la soluzione del quinto di movimento e il Perarolo si avvicina in un paio di occasioni alla porta biancoscudata, ma Feverati è attento. Su assist di Carraro, Tiso trova la prima rete di giornata e portando il parziale sul 4-0. Meggiorin, poco dopo, sciupa a tu per tu con Andretta, ma si rifà in una situazione praticamente identica pochi secondi dopo beffando l'estremo difensore e portando le reti patavine a cinque. A chiudere definitivamente il match è Tiso che, di sinistro, trafigge il portiere timbrando così la seconda rete personale e la sesta di squadra.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento