Sport

Partite truccate: procedimento penale archiviato per Italiano

Coinvolto e indagato per alcuni fatti relativi al calcioscommesse da alcuni giocatori del Grosseto calcio che l'accusarono di aver ceduto soldi in cambio di un match vinto. L'ex capitano del Padova fu squalificato per 3 anni e disse addio alla carriera

Vincenzo Italiano, capitano del calcio Padova dal 2009-2012

La procura di Padova ha chiesto l’archiviazione del procedimento penale che contestava al calciatore Vincenzo Italiano, capitano del club biancoscudato, di aver offerto dei soldi ad un collega militante nel Grosseto calcio per truccare la partita Padova-Grosseto del 23 marzo 2010.

I FATTI. Secondo quanto riportato dai quotidiani locali, tutto ha origine quando l’allora presidente del Grosseto Piero Camilli ha denunciato i suoi giocatori Marco Turati e Filippo Carobbio per frode sportiva e calunnia dopo che era stato definito come istigatore della compravendita di alcune partite. Partono le indagini e da lì le accuse nei confronti del capitano del Padova. Indagini che portano il pm Benedetto Roberti a chiedere l'archiviazione per il giocatore 37enne arrivato nella città del Santo per il fine carriera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partite truccate: procedimento penale archiviato per Italiano

PadovaOggi è in caricamento