Calcio, annuncio a sorpresa: «Il Campodarsego non si iscriverà alla prossima serie C»

Ad annunciarlo è il presidente Daniele Pagin con una lunga lettera aperta: il Campodarsego non potrà quindi coronare il sogno di giocare tra i professionisti

«Ho preso questa mattina una decisione sofferta e alla quale non pensavo che sarei arrivato. Purtroppo, lo dico davvero a malincuore e con il groppo alla gola, il Campodarsego non si iscriverà alla prossima serie C». A scagliare il "fulmine a ciel sereno" è Daniele Pagin, presidente della società calcistica del Comune della provincia di Padova.

Rinuncia

Promossa dalla serie D in quanto prima in classifica nel suo girone prima della sospensione dei campionati di calcio causa Coronavirus, il Campodarsego non potrà quindi coronare il sogno di giocare tra i professionisti. Prosegue Daniele Pagin nella sua lettera aperta: «Non è una decisione facile per me, perchè nelle ultime settimane ho fatto tutto il possibile per regalare a questa città, ai nostri tifosi, ai giocatori e allo staff che avevano costruito questa impresa, un palcoscenico che sarebbe stato meritato, storico e straordinario. Ma a volte bisogna avere il coraggio di riconoscere la realtà: ci ho provato fino alla fine, ma non ce la faccio e non me la sento di imbarcarmi in un percorso che già ora so che sarebbe un bagno di sangue economico per una piccola realtà come la nostra. In questo momento, specialmente in un momento di emergenza come questi ultimi mesi, non me la sento di andare avanti. Ringrazio tutti coloro che mi hanno seguito e supportato in questo percorso, siamo arrivati ad un passo da un’esperienza incredibile, abbiamo posto tutti i mattoni che ci erano richiesti per provarci, ma nelle ultime ore i numeri mi hanno fatto capire che non ce la potrei fare. Mi spiace, e mi scuso con tutti coloro che ci avevano sostenuto in questo percorso, in questi mesi in cui abbiamo provato con tutte le nostre forze a cercare questa grande impresa: un’impresa che mi accorgo non essere per il momento sostenibile. Mi spiace per tutti, a cominciare dal direttore sportivo Andrea Maniero e da mister Antonio Andreucci, le prime persone a cui ho comunicato questa mia sofferta decisione. Il mio impegno non verrà meno nei confronti di questo club e del mio paese, per ora devo prendere questa decisione a cui non pensavo davvero di arrivare, e vedremo insieme nelle prossime ore come proseguirà il nostro cammino».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Investito in bicicletta dal rimorchio di un camion: 14enne in fin di vita

Torna su
PadovaOggi è in caricamento