menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, il Cittadella formato trasferta è infallibile: espugna Perugia e sale al quarto posto

Netta vittoria per 3-1 al "Renato Curi", ora i granata vanno all'inseguimento di Empoli e Palermo

In casa traballa. Ma in trasferta è una macchina quasi infallibile: ennesimo colpaccio esterno del Cittadella, che espugna Perugia e sale al quarto posto in classifica.

LA CRONACA

Una partita dominata dagli uomini di mister Venturato, che con grande cinismo hanno tenuto in mano il pallino del gioco per tutto l'incontro nonostante l'aggressività dei grifoni, che hanno terminato la sfida addirittura in nove uomini per le espulsioni di Belmonte e Gonzalez. Granata avanti dopo venti minuti con Kouame e raggiunti nel finale di primo tempo da una "zuccata" di Cerri, ma nella ripresa Schenetti riporta avanti i suoi e il nuovo entrato Strizzolo legittima il risultato a sei minuti dal termine. Il Cittadella ora insegue le due seconde Palermo ed Empoli, distanti cinque punti

IL TABELLINO

PERUGIA-CITTADELLA 1-3

Marcatori: 20′ pt Kouame, 41′ pt Cerri, 10′ st Schenetti, 39′ st Strizzolo.

PERUGIA: Leali, Gonzalez, Volta (31′ pt Nura (31′ st Gustafson), Belmonte, Pajac, Bandinelli, Colombatto, Kouan (15′ st Buonaiuto), Del Prete (C), Cerri, Di Carmine. A DISPOSIZIONE: Santopadre, Nocchi, Zanon, Dellafiore, Mustacchio, Bianco, Terrani, Germoni. ALLENATORE: Breda.

CITTADELLA: Alfonso; Salvi, Scaglia, Varnier, Benedetti (34′ st Pelagatti); Settembrini (31′ st Bartolomei), Iori (C), Pasa, Schenetti; Kouame, Vido (31′ st Strizzolo). A DISPOSIZIONE: Paleari, Lora, Pezzi, Arrighini, Liviero, Adorni. ALLENATORE: Roberto Venturato.

Arbitro: Marini di Roma 1. Assistenti: Villa (Rimini) e Bellutti (Trento). IV Uomo: Andreini (Forlì).

NOTE: Ammoniti: Benedetti, Varnier, Scaglia, Belmonte, Colombatto, Salvi. Espulsi: Belmonte al 33′ st per doppia ammonizione, Gonzalez al 49′ St per fallo su Kouame. Angoli: 3-4. Recupero: 3′-5′.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento