rotate-mobile
Calcio

A Campodarsego in attacco vanno di moda le Due Torri: dopo Valenta, c'è Moscatelli dall'Este

Coppia gol che promette spettacolo al Gabbiano. Con un blitz in piena regola del ds Bergamaschi il classe 1995 Lorenzo Moscatelli, reduce da una stagione con 12 reti con l'Este, approda in biancorosso

Chiamateli le "Twin Towers". Come Ralph Sampson e Hakeem "The Dream" Olajouwon negli Houston Rockets di metà anni '80 ad un passo dal titolo NBA oppure quelli più recenti e vincenti dei San Antonio Spurs con Tim Duncan e l'ammiraglio David Robinson, capaci di vincere l'anello nel 1999 e nel 2003. Con le dovute proporzioni, ora le Due Torri torneranno di moda anche nell'attacco del Campodarsego. Dopo Valenta, ecco Lorenzo Moscatelli dall'Este. Il presidente Pagin, dopo anni all'insegna della spending review e della valorizzazione dei giovani, è tornato ad investire pesantemente sul mercato e dopo la punta del Chions, ecco un altro regalo a mister Lorenzo Bedin. Un altra punta da doppia cifra, un altra punta esperta, che conosce il girone C come le sue tasche. L'obiettivo sembra tracciato: provare a conquistare la Serie C dalla porta principale. Classe 1995, Moscatelli è un centravanti vecchia maniera, molto fisico, abilissimo nella difesa del pallone e difficilmente superabile di testa. La sua carriera comincia all'Ambrosiana, per poi svilupparsi tra Alense, Benacense, Union Feltre, Caldiero Terme e nelle ultime due stagioni ad Este, dove si è messo in luce con 19 gol complessivi.

Nel 2022-2023 solo la rottura dei legamenti del ginocchio ha tarpato le ali del talento che si stavano dispiegando in tutta la sua potenza, con 7 reti in 6 partite. In questa stagione il bomber veronese ha recuperato il tempo perduto con 12 gol, dimostrando di avere recuperato al 100% soprattutto nella seconda parte della stagione e formando con il folletto trevigiano De Vido una coppia gol spesso imprendibile per le difese avversarie. «E’ una prima punta, che conosco bene che ho lanciato quando ero all’Ambrosiana e che poi ha fatto molto bene negli ultimi anni con Caldiero, Feltre e appunto Este, società con cui nella stagione appena terminata ha realizzato 12 marcature», ha commentato il ds Mattia Bergamaschi. «Ho voluto fortemente Moscatelli che è un attaccante forte, che sicuramente ci darà una grossa mano. Ho trovato l’appoggio da parte del presidente Pagin e dell’allenatore Bedin a questa importante operazione. Dopo Valenta prosegue il riassetto del reparto offensivo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Campodarsego in attacco vanno di moda le Due Torri: dopo Valenta, c'è Moscatelli dall'Este

PadovaOggi è in caricamento