rotate-mobile
Calcio

Conti da impazzire, il Campodarsego U17 è campione d'Italia dilettanti!

A Metelica si scrive la storia del club biancorosso. I ragazzi di Lele Pellizzaro vincono ai rigori contro la Vigor Perconti e si laureano Campioni d’Italia 2022/2023 grazie al portiere Conti, che para tre penalty e segna quello decisivo

"Vado io". Francesco Adelini, capitano del Campodarsego, si sta avviando verso il dischetto per calciare il rigore decisivo, quando vede davanti a sé il suo compagno di squadra Alessandro Conti prendere il pallone. Piccolo particolare: Alessandro Conti, portiere del Campodarsego, di rigori ne ha già parati tre ed è il più giovane in campo, con i suoi 15 anni 9 mesi e 15 giorni. Chissà se ha mai sentito parlare di un altro grande portiere padovano, Francesco Toldo, che esattamente 23 anni fa portava praticamente da solo l'Italia, diretta da Zoff, in finale al Campionato Europeo di Olanda e Belgio parando la bellezza di tre rigori. Conti ha la faccia tosta, e la mente sveglia, per capire che può scrivere fino in fondo la storia più bella. Dal dischetto non trema, spiazza Corriere e il resto è festa, abbracci, emozione. La squadra di Emanuele Pelizzaro è campione d'Italia Under 17 Dilettanti.

La Cronaca

La partita, a dire la verità, non è particolarmente bella per gli esteti del gioco. Troppa la tensione della sfida, tanta la paura di sbagliare. Sul neutro di Matelica, nelle Marche in provincia di Macerata, finisce 0-0 nei 90'. Il Campodarsego, va vicino al gol in avvio con Cagnolini, subisce la risposta della Vigor Perconti che, prima con Conte poi con Morano, impegna l'estremo difensore avversario Conti dalla distanza. Nella ripresa non succede moltissimo, tranne nei minuti finali. Protagonista, nemmeno a dirlo, è Conti, superbo sulla punizione di Fiumara e sul mancino di Pistillo. Cagnolini ci prova di mancino all'ultimo secondo, ma la conclusione è facile preda di Corriere.

I tempi supplementari, complice la stanchezza delle due squadre, scorrono velocemente regalando giusto un paio di emozioni, entrambe di marca biancorossa, con Evangini che di sinistro nel primo quarto d'ora e di testa nel secondo, cerca di evitare la lotteria dei rigori, dove Conti diventa protagonista. 

Per il Veneto è il secondo tricolore in 24 ore dopo quello Under 15 del Montebelluna.

CAMPODARSEGO-VIGOR PERCONTI 5-4 d.c.r.
Rigori: Fiumara (V) gol, Giora (C) gol, Ascolese (V) parato, Pasquetto (C) gol, Sperduti (V) gol, Raghib Mansour (C) gol, Pistillo (V) parato, Barzaghideanu (C) parato, Principessa (V) gol, Libralon (C) parato, Cerenza (V) gol, Mehmeti (C) gol, Giulietti (V) parato, Conti (C) gol.

CAMPODARSEGO (3-5-2): Conti; Evangini, Libralon, Pulliero; Angi (99' Mehmeti), Carraro (113' Giora), Adelini (C), Ceccherini (83' Raghib Mansour), Pasquetto; Barzaghideanu, Cagnolini (70' Florea, 105' Coi). A disp.: Bortolato, Cardin, Peron, Veronese. All.: Emanuele Pelizzaro.

VIGOR PERCONTI (4-2-3-1): Corriere; Conte, Berneschi, Sabbatini (76' Federici), Di Giammartino (97' Sperduti); Cerenza, Bianchi (120' Principessa); Bloise (C) (62' Giulietti), Morano (79' Ascolese), De Angelis (66' Fiumara); Pistillo. A disp.: Proietti, Bellotto, Russo. All.: Riccardo Mosciatti.

ARBITRO: El Amil (Nichelino).

ASSISTENTI: Palermo (Pisa), Galieni (Ascoli Piceno). IV: Dini (Città di Castello).

NOTE: ammoniti Berneschi (V), Libralon (C), Bianchi (V), Sperduti (V).
Recupero 1'pt, 4'st, 1'pts, 1'sts.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conti da impazzire, il Campodarsego U17 è campione d'Italia dilettanti!

PadovaOggi è in caricamento