rotate-mobile
Mercoledì, 27 Settembre 2023
Calcio

Promozione, calciomercato: Monselice, c'è un altro tris di super acquisti per Antonioli

Continua la campagna acquisti faraonica del Monselice di Antonioli, con gli innesti offensivi di Balboni, Buja e Zanardo, proveniente rispettivamente da Colli Euganei, Abano e Pontecorr

Tre innesti offensivi per alimentare il cobra Djordjevic. Il direttore sportivo Loverro firma tre giocatori di grande valore per il reparto offensivo del Monselice come Marco Zanardo, Leonardo Buja e Manuel Balboni. Sicuramente il primo citato è un colpaccio per la categoria. Reduce dal titolo di capocannoniere con 26 gol del girone G della Prima Categoria con il Pontecorr, Zanardo è un classe 1997 pronto a recuperare il tempo perso in passato. Le sue 40 reti nelle ultime due stagioni indicano la fame e l'entusiasmo che accompagnano questo giocatore. «Sono felice e orgoglioso di questo trasferimento al Monselice – le prime parole di Zanardo – Al Pontecorr sono cresciuto tanto e la chiamata biancorossa è stata la cosa più bella che potesse capitarmi. Sin dal primo giorno ho avuto conferma di quanto si sente in giro: il Monselice è una delle società più serie e organizzate della zona. Qui si respira calcio vero e c’è una realtà da categoria superiore. Il mio ruolo? Ho reso di più da ala sinistra nel 4-3-3, ma ho anche fatto la seconda punta o il trequartista. Sono pronto a mettermi a piena e completa disposizione del mister».

Insieme a Djordjevic e Zanardo, ecco anche il panzerLeonardo Buja. Nato il 31 marzo del 2004, il nuovo ariete biancorosso è cresciuto nel vivaio del Padova fino alla Primavera con una parentesi di due anni negli Allievi Nazionali del Venezia: nella stagione appena conclusa, come detto, ha fatto il suo esordio tra i «grandi» in Promozione ad Abano collezionando numerose presenze. «Sono una prima punta di 193 centimetri molto fisica, che ama giocare di sponda e si sacrifica tanto per la squadra. Ho appena concluso la mia prima esperienza nel calcio degli adulti e mi dispiace essere retrocesso con l’Abano. Quando mi ha chiamato il Monselice, non ci ho pensato due volte: è una piazza molto ambiziosa e con un tifo caldissimo. Spero di fare la mia parte per dare un contributo importante alla squadra. So di essere ancora molto giovane, ma sono pronto a lavorare duramente per raggiungere gli obiettivi».

Sempre per dare brio alla trequarti offensiva, dando un occhio alla carta d'identità, ecco il «fuori quota» proveninete dai Colli Euganei l’esterno offensivo Manuel Balboni. Professone esterno in grado di saltare l'uomo in velocità e tecnica. «Non vedo l’ora di iniziare questa nuova entusiasmante avventura - le parole del classe 2004 - Porterò addosso una grande maglia e farò del mio meglio per ripagare la fiducia della società e delle persone che credono in me. Sicuramente ho ancora tanto da imparare, ma sono certo di potercela fare in questa piazza e con il sostegno di una grandissima tifoseria. Credo che Monselice sia il luogo adatto per raggiungere la crescita mentale e calcistica che mi sono prefissato. Non vedo l’ora di scendere in campo e di dimostrare il mio valore. Sarà un campionato molto duro, ma sono sicuro che lo affronteremo nel migliore dei modi».
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione, calciomercato: Monselice, c'è un altro tris di super acquisti per Antonioli

PadovaOggi è in caricamento