rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Calcio

Cittadella è un punto prezioso a Bari grazie a Maistrello

35°giornata di campionato. Nonostante l'emergenza e sotto di un gol a inizio secondo tempo ad opera di Benedetti, i granata pareggiano con Maistrello all'84' e tornano dal San Nicola con un risultato molto importante in ottica salvezza

Maistrello regala un pareggio meritatissimo al Cittadella in casa del Bari. Nonostante l'emergenza squalificati (Giraudo, Crociata e Lores Varela out), i granata conquistano il terzo pari di fila fuori casa e si portano fuori dalla zona playout complice la vittoria del Brescia sul Cosenza grazie alla differenza reti che premia gli uomini di Gorini.

Ai punti meglio Perticone e compagni, protagonisti di una gara coraggiosa, propositiva, forse la migliore stagionale e che possono rammaricarsi per un rigore evidente non concesso ad Antonucci a quindici minuti dalla fine. Cosa è mancato per il successo? Le croniche disattenzioni su palla da ferma e la solita scarsa concretezza offensiva. Almeno ora è tutto nelle mani del Cittadella. Lo scontro diretto contro il Benevento sabato prossimo sarà decisivo per capire in che direzione andrà questo rush finale per tenere la categoria. 

FRARE OUT. La sorpresa dell'11 iniziale di Gorini è Pavan al centro della difesa e l'inserimento di Mastrantonio in mezzo al campo per l'infortunato Frare. Per il centrale trevigiano contrattura al polpaccio sinistro in rifinitura. Mignani conferma la squadra di Pisa, con Zuzek nel cuore della retroguardia per lo squalificato Vicari e ripropone il 4-4-2 con Bellomo e Morachioli larghi in mezzo al campo. Come all'andata, Perticone e compagni approcciano bene il match. Nel giro di un minuto, tra il 3' e il 4', Vita viene murato in corner da Mazzotta e Salvi di testa non sfrutta un'ottima occasione. La risposta del Bari è tutta nel destro di Esposito al 10', alto sopra l'incrocio dei pali. 

CITTADELLA PADRONE. Pioggia battente, ritmi alti, due idee di gioco differenti. Il Bari alla ricerca della velocità dei suoi interpreti, ma allo stesso tempo incapace di trovare la profondità. Merito di un bel Cittadella che sfrutta l'uomo in più in mezzo al campo, creando più di qualche grattacapo alla difesa pugliese soprattutto con Salvi e Antonucci. Come al 15', quando Di Cesare, in campo con una mascherina protettiva alla Osimhen a causa di una frattura alle ossa nasali rimediata in Toscana, salva in angolo su Antonucci smarcato in area piccola. Poco oltre la metà del tempo, ben tre squilli degli uomini di Gorini. Ambrosino è impreciso di testa al 24' su invito di Salvi dalla destra, poi è Benedetti ad anticipare provvidenzialmente in corner su Magrassi ben appostato e dagli sviluppi dell'angolo Caprile deve respingere la conclusione a mezza altezza di Antonucci. Proprio l'ex Roma al 36' fa venire più di un brivido al pubblico barese, con un rasoterra deviato da Zuzek.

PALO BARI. Dopo i ripetuti spaventi, la squadra di Mignani trova le misure sul finire del tempo e crea parecchi problemi alla retroguardia del Citta. Mazzotta al 40' costringe all'intervento in due tempi a Kastrati, ma poi è proprio quest'ultimo che per poco non regala il gol al Bari. Azione molto confusa, Kastrati esce due volte con i pugni, Cheddira raccoglie il pallone sulla sinistra e lo rimette in mezzo trovando sul secondo palo Benedetti che di testa centra il legno. Magrassi, a pochi secondi dal termine del tempo, testa i riflessi di Caprile con un tiro cross rasoterra dalla destra molto insidioso. 

BENEDETTI GOL. L'aveva detto mister Gorini in conferenza stampa che le palle da fermo, in questo momento possono indirizzare lo svolgimento di una partita. Non è un caso che il gol del vantaggio del Bari provenga proprio da corner. Bellomo dalla sinistra batte tagliato sul primo palo e Benedetti in anticipo su Salvi beffa Kastrati. Dodicesimo gol subito in campionato dal Cittadella su palla inattiva, il quinto da corner. Veramente tanto, troppo, per la squadra di Gorini. Seconda rete stagionale per il centrocampista in prestito dalla Sampdoria, tra i talenti più in vista di questo campionato. Il Cittadella non ci sta risponde con l'azione personale di Antonucci, ma il suo tiro a giro è bloccato da Caprile. Esposito ci riprova poco prima del quarto d'ora, ma non inquadra la porta. 

CUORE E ORGOGLIO. Gorini immette forze fresche, con Embalo e Danzi per Ambrosino e Mastrantonio. Esattamente come nel primo tempo, a metà della frazione, Benedetti per poco non regala il pari al Cittadella, con una deviazione in angolo non ravvisata da Massa. Il Cittadella preme, il Bari è oggettivamente in difficoltà. Embalo al 72' spreca un'ottima chance, mentre quattro minuti dopo Di Cesare sventa un contropiede del Cittadella con una rovesciata acrobatica in area di rigore. Il pareggio è nell'area e incredibilmente arriva su corner. Stacco di Vita sul primo palo, Antonucci non impatta bene, ma arriva Maistrello in scivolata a correggere in rete. Terza marcatura stagionale per l'ex Renate, in gol al primo pallone toccato della sua partita. Nel finale Caprile salva il pari barese con un intervento pazzesco su Antonucci. Un vero peccato, per un Cittadella che avrebbe meritato di tornare a casa con una vittoria da Bari.

Questo il tabellino del San Nicola

BARI-CITTADELLA 1-1
PRIMO TEMPO 0-0 

Marcatori Benedetti (B) al 6' s.t., Maistrello (C) al 39' s.t.

BARI (4-4-2)
Caprile 6,5; Pucino 5,5, Di Cesare 7,5, Zuzek 6, Mazzotta 5,5; Bellomo 6 (dal 24' s.t Molina 6), Benedetti 7 (dal 41' Botta s.v.), Maita 5,5, Morachioli 5 (dal 36' s.t Mallamo s.v.); Esposito 6 (dal 24' s.t. Ceter 5,5), Cheddira 5,5 (dal 36' s.t Antenucci s.v.)
PANCHINA Frattali, Matino, Ricci, Dorval, Benali, Galano, Scheidler
ALLENATORE Mignani 5,5

CITTADELLA (4-3-1-2)
Kastrati 5,5; Salvi 5 (dal 36' s.t. Maistrello 6,5.), Perticone 6,5, Pavan 7, Donnarumma 6; Vita 6, Branca 6, Mastrantonio 5,5 (dal 15' s.t. Danzi 6); Antonucci 7 (dal 49' s.t. Felicioli s.v.); Ambrosino 6 (dal 15' s.t. Embalo 5,5), Magrassi 6,5
PANCHINA Maniero, Manfrin, Del Fabro, Mattioli, Carriero
ALLENATORE Gorini 7

ARBITRO Massa d'Imperia 5,5
ASSISTENTI DI LINEA Massara 6 - Fontani 6

ESPULSI 

AMMONITI  Perticone (C), Pavan (C), Magrassi (C) per gioco scorretto, Caprile (B) per comportamento non regolamentare
 

NOTE 20.448 spettatori (7.651 abbonati, 42 tifosi ospiti). Tiri in porta 3-6. Tiri fuori 5-13. In fuorigioco 0-0. Angoli 4-10. Recuperi: p.t. 1', s.t. 6'

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadella è un punto prezioso a Bari grazie a Maistrello

PadovaOggi è in caricamento