rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Calcio

Serie B, Cittadella: Andrea Gabrielli "Poco pubblico, mettiamoci in salvo il prima possibile"

Il presidente del Cittadella Andrea Gabrielli analizza a metà del girone di ritorno il momento dei suoi ragazzi, con un occhio in vista delle celebrazioni a giugno dei 50 anni della società granata

Un girone di ritorno da media playoff. Questo il ritmo che sta tenendo il Cittadella del presidente Gabrielli, intervenuto pesantemente sul mercato di gennaio per dare al direttore generale Marchetti i fondi per rinforzare la rosa. Queste le dichiarazioni del numero 1 del Cittadella ai media locali: "Il girone di ritorno ci sta rendendo merito, con il Cittadella sta raccogliendo risultati certamente più soddisfacenti: era quello che ci auguravamo tutti, e anche se non c’è ancora una progressione continuativa siamo in linea con le aspettative del dopo mercato. Non mi dà soddisfazione la poca presenza di pubblico: la società con il mini abbonamento a prezzi stracciati ha cercato di fare la propria parte per invogliare i tifosi, ma non c’è stata una risposta adeguata. Mi aspetto e spero che la gente capisca che la presenza al Tombolato è quanto mai importante perché la stagione è entrata nella sua fase decisiva e i punti da qui alla fine peseranno tantissimo. I risultati passano ovviamente per gli interpreti in campo, ma anche il tifoso può fare la sua parte per l’obiettivo salvezza. La sfida con il Perugia? Se rivedremo il Cittadella di sabato scorso, magari con qualche errore in meno, potremmo davvero fare bene e ottenere un buon risultato, così da indirizzare il campionato verso lidi più sereni e tranquilli. La stagione è ancora lunga, ma non possiamo pensare 'vabbè, i punti li faremo dopo', sarebbe un errore madornale. Non possiamo arrivare in fondo inguaiati in classifica, perché non sai mai cosa potrebbe succedere: a due, tre giornate dalla fine il Cittadella deve aver messo in cassaforte la salvezza"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, Cittadella: Andrea Gabrielli "Poco pubblico, mettiamoci in salvo il prima possibile"

PadovaOggi è in caricamento