rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Calcio

Serie B, Cittadella: Antonio Donnarumma " A Reggio si può perdere, ma non doveva andare così"

Il terzino sinistro della squadra di Gorini prova ad analizzare la pesante debacle subita dal Cittadella contro la Reggina

Anche all'indomani di una delle sue prova più complesse di questo inizio stagione, il terzino sinistro del Cittadella Antonio Donnarumma ci mette la faccia e lo fa con grande onestà intellettuale. Queste le sue parole di ritorno dalla gara contro la Reggina: 

«Una prima analisi abbiamo provato a farla già nel viaggio di ritorno, ma a prevalere era lo scoramento. Siamo delusi perché ci siamo resi conto che non siamo stati noi. Partite così possono capitare, ma è meglio se non succede. Non è la prima: qualcosa di simile ci era accaduto con l’Alessandria, l’anno scorso al Tombolato. Se uno o due giocatori non lo sono con i cambi si può rimediare, invece sabato non sono bastati, anche perché siamo incappati in nuove distrazioni che hanno consentito alla Reggina di chiudere il match. Avevamo preparato la partita sapendo che la Reggina ci avrebbe aspettato per colpirci con le ripartenze, ma non siamo stati bravi nelle scelte, forzando un po’ troppo le giocate, risultando poco cattivi nei contrasti e arrivando spesso in ritardo sulle seconde palle. Tutte cose abbastanza inusuali per noi, che in genere abbiamo proprio nell’aggressività un marchio di fabbrica. È una partita strana da spiegare. A Reggio si può perdere, ma non doveva andare così. La fase difensiva parte dagli attaccanti, se non riesce qualcosa la colpa non è del singolo ma di tutta la squadra. Ci hanno messo in difficoltà sulle palle ferme, è evidente che hanno studiato bene come marchiamo in quelle situazioni. Difendiamo a zona e qualcosa possiamo concedere, ma non così. Paghiamo gli episodi e i cali di concentrazione. Dopo l’1-1 col Venezia c’era stato un miglioramento, dobbiamo fare in modo che non succeda più. Se penso a un’azione spartiacque mi viene in mente piuttosto la gran parata del loro portiere sul sinistro di Branca, allo scadere del primo tempo. Lì si era sull’1-0, l’inerzia avrebbe potuto essere un’altra. Un risultato positivo ci avrebbe consentito di vivere in maniera più serena queste due settimane. Vuol dire che dovremo lavorare assieme al mister per evitare che un passo falso del genere si ripeta. Gli errori commessi ci devono restare in testa. Quello che posso assicurare è che in settimana siamo andati a mille all’ora, come sempre».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, Cittadella: Antonio Donnarumma " A Reggio si può perdere, ma non doveva andare così"

PadovaOggi è in caricamento