rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Calcio

Serie B, Cittadella: mister Gorini "Benevento pieno di grandi individualità, serve equilibrio"

Contro il Benevento con le assenze quasi certe di Frare e Asencio, ma la fiducia è alta in vista dello scontro salvezza di sabato 6 maggio alle ore 14:00 contro il Benevento al Tombolato e valida per la 36°giornata del campionato di Serie B

Così mister Gorini in conferenza stampa in vista della gara di sabato 6 maggio contro il Benevento di Agostinelli al Tombolato e valida per la 36°giornata.

Vigilia di una gara fondamentale. La settimana è andata bene. Grande tempo per lavorare non c'è stato, ma l'importanza della partita con il Benevento la sappiamo bene. La prestazione di Bari ci fornisce consapevolezza, ma al tempo stesso dobbiamo metterla da parte. Prepariamoci alla battaglia con la squadra di Agostinelli. 

I singoli. Frare ed Asensio stanno recuperando. Domani convoco tutti, loro due sono sulla via del recupero. In questo momento c'è bisogno dell'energia di tutti, anche di chi non gioca. 

Partita decisiva in ottica salvezza. Per loro si, per noi no. È fondamentale per entrambe, ma loro nonostante i nomi e il budget sono costretti a vincere, mentre noi abbiamo altre due gare. Siamo consci dell'importanza, ma dobbiamo vincere con le nostre armi. Sono loro che hanno l'obbligo di vincere a tutti i costi. 

Il sostegno del pubblico. Nei momenti di difficoltà l'unione fa la forza. Il Cittadella prima di tutto. Zero spazio a personalismi. Se vuoi bene al Cittadella, se vogliamo raggiungere un grande risultato, c'è bisogno di tutti, anche degli incitamenti dei tifosi. 

Focus sugli avversari. Il Benevento cercherà in tutti i modi di vincere, ma sull'atteggiamento mentale con cui scenderà in campo non saprei proprio. La qualità delle individualità a disposizione di Agostinelli è sotto gli occhi di tutti. Dobbiamo stare attenti, giocando con equilibrio. Il Benevento ha il secondo budget alle spalle del Genoa, ha costruito una squadra per salire in serie A. Hanno giocatori che possono risolvere la gara in ogni momento, dovremo essere bravi a limitarli. Hanno tanti nomi importanti, ma Ciano può risolvere da solo la partita. Anche Farias, Acampora, Pettinari, Tello non dobbiamo farli calciare. Serve prestare grande attenzione. 

L'atteggiamento del Cittadella contro il Benevento. Equilibrio parola chiave, fermo restando che non siamo mai stati difensivisti. I dati dicono che non abbiamo fatto tanti gol, ma le prestazioni ci sono sempre. Dobbiamo essere più bravi in fase di finalizzazione. Tornano tre giocatori a disposizione e farò le valutazioni del caso. 

Una sfida tra attacchi poco incisivi. La convinzione fa la differenza, sempre, in ogni aspetto. Da un po' di tempo stiamo insistendo su alcuni concetti in attacco. Dobbiamo insistere, serve continuità nel fare le cose che proviamo in allenamento. Recuperando tre giocatori ho qualche altenativa in più. Fortunatamente ho tante frecce al mio arco, faccio sempre 1000 considerazioni prima della partita. Differenze tra l'attacco contro il Genoa o contro il Bari? Hanno fatto bene entrambe le linee. Sono soluzioni a disposizione in corso d'opera. Dovrò essere abile a scegliere al meglio. 

Serve una vittoria. Vero, ma contro il Benevento è più difficile rispetto al Genoa o il Bari. Giochiamo contro l'ultima in classifica, quindi tutti pensano che dobbiamo vincere, ma non è così. Concentrazione e curare il particolare sarà fondamentale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, Cittadella: mister Gorini "Benevento pieno di grandi individualità, serve equilibrio"

PadovaOggi è in caricamento