rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Calcio

Serie B, Cittadella: mister Gorini «Se vinciamo a Bolzano salvi al 90%»

A Bolzano con l'obiettivo di chiudere il discorso salvezza con una giornata d'anticipo. Questo il Gorini pensiero in conferenza stampa prima della sfida contro il Süd Tirol al Druso, valido per la 37°giornata del campionato di Serie B

Così mister Gorini in conferenza stampa in vista della gara di sabato 13 maggio contro il Süd Tirol di Bisoli al Druso di Bolzano e valida per la 37°giornata.

La condizione atletica della rosa in vista della trasferta in Alto Adige. «Abbiamo i solito lungodegenti, Frare ed Asencio indisponibili, Embalo con affaticamento all'aduttore e infine Donnarumma è squalificato. La squadra sta bene e dobbiamo restare fedeli alla nostra mentalità. Per vincere le partite dobbiamo mettere in campo aggressività e temperamento. Con il Süd Tirol sarà difficile perché ti aspettano e non ti fanno giocare chiudendo gli spazi. Non immagino una partita bellissima, ma per portare a casa i 3 punti dobbiamo metterci più lotta e voglia rispetto a loro. Dovremo essere bravi in questo senso, prendendo ispirazione dall'ultima partita contro il Benevento».

L'importanza della gara al Druso. «Sono convinto che se domani facciamo risultato pieno ci salviamo al 90%. Questo deve darci una spinta ulteriore. Non possiamo fare calcoli prima della gara. Se andiamo a Bolzano con l'idea di raccogliere un punto, perdiamo. Poi se arriva il punto, come contro il Bari, al termine di una partita ben giocata, è un altro discorso. Dovremo essere bravi a interpretare al meglio la gara». 

Il problema calci piazzati e come si può scardinare la difesa del Süd Tirol di Bisoli. «Sono molto fisici ed è vero, segnano molto sui calci da fermo perché attaccano l'area con tanti giocatori in quelle situazioni. Viste le nostre difficoltà ci abbiamo lavorato. La differenza la faranno l'attenzione e la malizia, evitando falli stupidi o corner. Dobbiamo alzare l'asticella in questo senso. È una partita decisiva. Loro si chiudono bene e ripartono. Se sono quarti in classifica significa che lo fanno molto bene. Abbiamo studiato alcune mosse per metterli difficoltà. Servirà grande velocità in fase possesso palla e finalizzazione»

In attacco si va verso la coppia pesante, Maistrello-Magrassi. «Ipotesi che sto valutando, ma davanti stiamo tutti abbastanza bene. Affrontiamo una squadra forte fisicamente e può essere una possibilità. Vediamo in queste ore cosa deciderò, ma poi se Maistrello non parte dal 1' e continua a fare gol, sono contento ugualmente».

Una maglia dal 1' per Danzi è una possibilità. «Fisicamente sta bene e si sta allenando bene. Dall'inizio può darti una soluzione in più, spostando altri giocatori come Branca. L'importante è che lui stia bene. In questi ultimi 180' i cambi fanno la differenza. Entrare con lo spirito giusto è importante e in questo senso leggere cosa dice Maistrello sul tema, mi gratifica molto. Per lui 5' o 80' o 95' non fa la differenza, l'importante è essere utili nel tempo in cui si gioca. Dobbiamo tutti ragionare così e Carriero è un altro esempio in questo senso».

Se il Cittadella si salva a Bolzano, Ambrosino parte per il Mondiale Under 20. «Il direttore Marchetti ha parlato con Viscidi. La priorità è il Cittadella, visto quanto accaduto in passato con Vido e Varnier. Io spero parta la prossima settimana (Gorini ride ndr.)».

Tanti tifosi in trasferta, più di 350 attesi al Druso. «Fa piacere, vuol dire che l'appello delle scorse settimane è stato accolto. Fa bene a tutti se il Cittadella si salva e faccia un altro anno in B. Credo sia tutta un'altra cosa rispetto ad un campionato di Serie C».

Il pericolo numero 1 in casa Süd Tirol. «Odogwu è molto importante per loro, ma direi che temo un po' tutti. Non mollano e fanno battaglia in ogni gara. Credo sia questo che gli permesso di fare un campionato eccezionale».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, Cittadella: mister Gorini «Se vinciamo a Bolzano salvi al 90%»

PadovaOggi è in caricamento