rotate-mobile
Calcio

Serie B, Cittadella: mister Gorini (conferenza stampa) "Asencio ha pochi minuti nelle gambe, ma può giocare"

Trasferta da brividi a Benevento per il Cittadella, senza mezzo reparto offensivo. Mister Gorini nella conferenza stampa della vigilia non si fa prendere dal panico: "Il Benevento è tra le favorite, ma se si trova indietro in classifica qualche problema c'è e noi dobbiamo essere bravi ad approfittarne"

Magrassi e Tounkara salutano il 2022 con due infortuni che li rendono indisponibili per le prossime gara. Contro il Benevento è emergenza vera in avanti. Per Magrassi lesione del bicipite femorale destro, mente Tounkara elongazione dei flessori della coscia sinistra. Sui tempi di recupero si prospettano più brevi per Tounkara rispetto a Magrassi. Il nativo di Blanes dovrebbe tornare a disposizione alla ripresa a gennaio, mentre il rientro di Magrassi è previsto per metà febbraio salvo complicazioni. Mister Gorini non si dispera in vista della trasferta a Benevento, consapevole della posta in palio molto alto al Vigorito domani alle ore 15:00:

"Le assenze di Tounkara e Magrassi sono confermate. Per Tounkara sembra una contrattura, una "discreta" notizia per il futuro, ma contro il Benevento entrambi non ci saranno. Spero di avere Tounkara magari per il Sudtirol o per il Como. Asencio ha pochi minuti nelle gambe, ma può giocare. Non ha fatto molte gare, ma si è allenato tutta la settimana, a gara in corso può dare il suo contributo. 

Embalo? Ha già più minutaggio nelle gambe. L'importante è farlo crescere e può farlo solo giocando. Vista la situazione, può essere un'occasione. Dovremo essere bravi e fortunati a capire le sue condizioni. Con il tridente leggero non cambia molto a livello tattico, ma c'è meno fisicità. Cercheremo maggioramente il fraseggio, qualcosina abbiamo provato e cercheremo di metterlo in pratica. 

Mazzocco ha caratteristiche diverse rispetto ad altri in rosa. Può essere una soluzione, ma devo valutare le situazioni fisiche di alcuni giocatori. La testa fa la differenza. Bisogna essere sempre un po' psicologi quando alleni. Volare basso quando vinci, non far deprimere nessuno quando perdi. Del Fabro è un giocatore esperto, gli errori possono succedere. Saprà reagire, deve avere la forza di riprendersi. 

Il Benevento ha una rosa ampia ed era partita tra le favorite. Se è in questa situazione di classifica, qualche problema ce l'ha. Dobbiamo essere bravi a esaltare i loro difetti, facendo le cose da Cittadella. I dati dicono che la squadra di Cannavaro gioca meglio fuori casa rispetto al Vigorito, al tempo stesso contro Palermo e Parma hanno creato tante occasioni ed hanno molta qualità a livello individuale.

Forte è un giocatore di categoria, come Simy, La Gumina, Farias, Tello. Sono attrezzati per stare in alto in classifica, ma se sono indietro in classifica qualche problema e noi dobbiamo essere bravi ad approfittarne."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, Cittadella: mister Gorini (conferenza stampa) "Asencio ha pochi minuti nelle gambe, ma può giocare"

PadovaOggi è in caricamento