Domenica, 21 Luglio 2024
Calcio

Serie B, Cittadella: mister Gorini (Conferenza Stampa) "Abbiamo raccolto un punto meritato"

Un altro punto guadagnato, terza partita di fila senza sconfitte e la netta sensazione che il Cittadella sia definitivamente ripartito. Mister Gorini nel post partita: "Tabelle salvezza? Non ne faccio. Pensiamo gara dopo gara, cercando di vincerne il più possibile"

Il tecnico del Cittadella, Edoardo Gorini, può essere soddisfatto del pareggio nel derby contro il Venezia. Queste le sue dichiarazioni in conferenza stampa:

"Il nostro obiettivo è trovare continuità. Abbiamo raccolto un punto meritato, sapendo soffrire quando c'era bisogno. I punti iniziano a pesare, normale subentra un po' di paura nel giocare il pallone. Dobbiamo migliorare sotto questo aspetto, ma nel girone di ritorno sarà sempre una battaglia. 

Abbiamo subito la loro partenza che ci ha messo in difficoltà. Abbiamo tenuto botta e poi trovato il rigore. Nella ripresa abbiamo giocato di più, riuscendo a tirare verso la porta con maggiore continuità. Ora le gare sono queste, decise dagli episodi. Dobbiamo essere bravi mantenere questo spirito e questa voglia di lottare. I pareggi si valorizzano se successivamente centri la vittoria.

In casa facciamo più fatica rispetto in trasferta. Ora con l'Ascoli sarà una gara normale, in cui conterà fare i tre punti. Siamo tante squadre coinvolte nella lotta per non retrocede. Migliorare in fase di finalizzazione è uno degli aspetti che dobbiamo migliorare.

Le vittorie delle inseguitrici non mi sorprendono. Hanno vinto Cosenza, Como e Perugia perché ogni sabato può succedere di tutto. Noi dobbiamo pensare a noi, perché siamo in una situazione di classifica in cui serve vincere. Poi sempre meglio pareggiare anziché perdere, ma dobbiamo osare qualche cosa in più. 

Asencio è da due settimane che si trascina una fascite plantare, si è allenato due giorni. 15 giorni fa c'erano rumors su di lui verso l'Ascoli, poi svaniti, ora ce ne sono altre. Il mercato durante le gare è devastante, soprattutto per la testa dei giocatori. Preferisco avere giocatori senza pensieri in testa di mercato, che pensano a correre, vincere e lottare per il Cittadella. Appena vedo qualcuno più deconcentrato, preferisco metterlo un momento da parte. Spero il mercato finisca presto e poi faremo le valutazioni. 

Ambrosino e Giraudo? Sono arrivati pronti fisicamente, quindi li ho messi in campo. Come vale per Crociata, Salvi o Maistrello. Oggi hanno fatto una partita di impegno. Qualche concetto di gioco manca, ma dobbiamo essere bravi ad inserirli nel minore tempo possibile. Possono darci una grande mano. 

Tabelle salvezza? Non ne faccio. Pensiamo gara dopo gara, cercando di vincerne il più possibile. 

Per Antonucci mi molto piacere la sua stagione. Ha sofferto, fatto degli errori, è un ragazzo molto sensibile, ma che si è messo in discussione. Il suo attaccamento per la maglia del Cittadella mi rende contento ed orgoglioso di lui come persona. Anche questa settimana l'avevo stimolato a dare qualcosa in più. È arrivato a Cittadella con una certa nomea, ma con la sua voglia di cambiare sta raggiungendo certi risultati. Sono contento per lui, ma pretenderò ancora di più da lui in futuro. Per noi è un giocatore indispensabile. 

Mercato? Dipende dalle richieste che arriveranno. Anche se stiamo così, per me va bene."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, Cittadella: mister Gorini (Conferenza Stampa) "Abbiamo raccolto un punto meritato"
PadovaOggi è in caricamento