rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Calcio

Serie B, Cittadella-Perugia: solo pareggio, sogno playoff sempre lontano

Nella 33°giornata di campionato tra Cittadella e Perugia è solo pareggio, con il risultato di 0-0. Almeno sei occasioni enormi per il Citta, ma la poca precisione punisce gli uomini di Gorini. Zona playoff distante sei punti

L'ultima spiaggia per il Cittadella contro la migliore difesa del campionato, il Perugia. Alla fine viene fuori un pareggio senza nella 33°giornata del campionato. Complice il risultato a sorpresa del Pordenone sul Frosinone, si può ancora coltivare per i granata una speranziella, ma di certo servirà un'impresa nelle prossime partite per rientrare prepotentemente in zona playoff. 

LA CRONACA

Le scelte di Gorini sono figlie del turn over. Difesa completamente cambiata rispetto alla Ternana, con il rientro di Branca in mezzo e la promozione di Laribi e Tavernelli per Antonucci e Beretta. Il Perugia sorprende schierando Beghetto titolare e dando una chance dal 1' all'ex della partita, D'Urso. Il Citta, proprio come contro i rossoverdi, approccia bene la gara e nei primi sedici minuti ha due occasioni con Baldini e Laribi. In ambo i casi, la scarsa mira la fa da padrona. È gara da seconde palle e di grande agonismo. Gli umbri confermano di non essere in un momento di forma eccellente e bisogna aspettare il 29' per vedere il Grifone pericoloso. D'Urso illumina e De Luca frusta di testa dal cuore dell'area di rigore. Kastrati è superbo in angolo. Il Citta sciorina ottimo calcio in questa prima frazione, con il trio Laribi-Tavernelli-Baldini che si scambiano in continuazione la posizione. Ancora Laribi al 33' ha l'occasione per sbloccare il match, ma il suo mancino si perde a lato di pochissimo da posizione eccellente. Un giro di lancette dopo è Branca che si trova un rigore in movimento tra i piedi, ma il suo mancino è altissimo sopra la traversa. Nuovamente Perugia verso l'imbrunire del tempo, con Olivieri, ma il suo tuffo di testa è ampiamente a lato. Al ritorno in campo, nessun cambio per le due compagini in campo. Tanta lotta su ogni pallone, con Robilotta che fa giocare molto e non tollera i tipici italianismi del lasciarsi andare a terra ad ogni contrasto. Squillo del Perugia al 59'. Punizione dalla trequarti destra di Burrai, Kastrati è imperfetto nella respinta iniziale, ma poi è superbo sulla botta a colpo sicuro del neo entrato Ryder Matos, bloccando la palla in due tempi. Gli errori la fanno da padrona nella ripresa, con poco calcio al Tombolato. Al 66' tentativo di progressione dalla sinistra di Beghetto, ma sul suo cross sia Kouan, De Luca e Ferrarini, non trovano l'appuntamento con il pallone. Sul capovolgimento di fronte c'è una bella idea di Branca, ma la sfera non arriva a destinazione. Perugia sfortunato al 73' quando Ferrarini alza bandiera bianca per problemi fisici. Lores Varela al 75' ha un'occasione ghiotta, quando si presenta al limite dell'area e prova a piazzarla con il mancino sinistro, senza troppa fortuna. Frare è provvidenziale all'81', togliendo il pallone dalla testa di De Luca. Nel finale c'è spazio per il rientro di Danzi e sulla punizione di Donnarumma, colpo di testa imperioso di Dal Fabro, ma Chichizola vola e toglie dalla porta un gol sicuro per il Citta. Parata eccezionale dell'italo-argentino, che salva il risultato. Cartellino giallo pesante per Pavan all'85', che dovrà saltare la trasferta di Como. Danzi ha una chance incredibile al 90', ma il suo tiro - da posizione eccellente - è altissimo sopra la traversa. Polemiche a fine match per un possibile rigore per il Perugia, mentre sul ribaltamento di fronte Lores Varela si fa bloccare in uscita da Chichizola. L'ultimo sussulto di una gara che sposta poco gli equilibri attuali di classifica di ambo le squadre. 

Ecco il tabellino della gara del Tombolato

Cittadella (4-3-1-2): Kastrati; Cassandro, Dal Fabro, Frare, Donnarumma; Vita (82' Danzi), Pavan, Branca (78' Icardi); Laribi (67' Lores Varela); Tavernelli (67' Beretta), Baldini (79' Antonucci). A disposizione: Maniero, Mattioli, Ciriello, Perticone, Visentin, Icardi, Danzi, Mastrantonio, Lores Varela, Antonucci, Beretta, Thioune. Allenatore: E.Gorini

Perugia (3-4-2-1): Chichizola; Curado, Sgarbi, Zanandrea; Falzerano (56' Ferrarini, 73' Lisi), Burrai, D'Urso (57' Segre), Beghetto; Kouan, Olivieri (56' Matos); De Luca. A disposizione: Fulignati, Zaccagno, Rosi, Dell'Orco, Lisi, Gyabuaa, Segre, Murgia, Ghion, Ferrarini, Carretta, Matos. Allenatore: M.Alvini

Arbitro: Robilotta (Capaldo-Fontemurato)

Ammoniti: Pavan

Corner: 7-4

Spettatori: 1191 (751 paganti, 440 abbonati, 104 ospiti)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, Cittadella-Perugia: solo pareggio, sogno playoff sempre lontano

PadovaOggi è in caricamento