Domenica, 21 Luglio 2024
Calcio

Serie B, Palermo: mister Corini (Conferenza Stampa) "Cittadella, con il mercato ha trovato la sua identità"

Prima della partenza verso il Veneto, il tecnico del Palermo Eugenio Corini tratteggia la sfida contro il Cittadella di sabato 11 marzo alle ore 14:00

Quattro pareggi di fila, ma la convinzione intatta di lottare fino in fondo per raggiungere i playoff. Con questo desiderio mister Corini presenta in conferenza stampa la partita contro il Cittadella: 

"Brunori è il capitano e sta facendo un grandissimo campionato, ma in questo momento vuole prendersi una pausa dal dischetto - fermo restando che tornerà a tirarli - e dunque domani il primo rigorista sarà Di Mariano. Sono contento di come gli attaccanti stiano rispondendo e ritagliandosi uno spazio, ma tutta la squadra ha risposto e solo qualche dettaglio non ci ha fatto spiccare il volo.

In questi quattro pareggi almeno due punti in più potevamo portarli a casa, dobbiamo continuare a lavorare su aspetti che ci hanno penalizzato. Queste due gare con Cittadella e Modena  sono molto importanti perché in un campionato che vive sull’equilibrio ogni punto è pesantissimo. I margini di punti per i playoff non si sa ancora quale siano. Ci sono vari livelli nella gestione della rosa. Il primo da un punto di vista di condizione psicologica e atletica del giocatore e di come lavora in settimana. Poi cerco di capire quali sono i giocatori più adeguati per andare a sviluppare la fase di possesso e quelli che possono cambiarmi una partita. Abbiamo creato una base solida e di valore, lo vedo giornalmente che c’è voglia di fare qualcosa di importante. C’è anche rabbia per non esserci riusciti finora, ma vogliamo farlo.

Il Cittadella da tempo fa campionati importanti, inoltre ha fatto un mercato di valore trovando la loro identità, sono una squadra che aggredisce alto e sporca le giocate. Secondo me la linea è questa e la squadra migliora, siamo sulla strada giusta. La capacità di capire come creare superiorità o qualche giocata diretta può aiutarci. Broh sente ancora fastidio e speriamo di recuperarlo contro il Modena. Aurelio ha sconvolto un po’ le gerarchie e oggi lo metto alla pari degli altri due ragazzi e sceglierò strategicamente il più utile in gara. Verre? Voglio che dia sempre qualcosa in più, lo stimolo di continuo perché penso possa migliorare ancora nei prossimi cinque anni e voglio tirare fuori da lui tutto quello che ha. In orbita playoff tutte le gare sono difficili ma stiamo costruendo qualcosa di importante e ci proveremo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, Palermo: mister Corini (Conferenza Stampa) "Cittadella, con il mercato ha trovato la sua identità"
PadovaOggi è in caricamento