Lunedì, 15 Luglio 2024
Calcio

Padova, un Derby a passo di carica per non far scappare il Mantova

Domenica di fuoco al Romeo Menti di Vicenza dove sono attesi quasi 2000 padovani, di cui almeno 800 senza biglietto. Calcio d'inizio alle 14:00. Per la squadra di Diana è l'ultima spiaggia, Torrente recupera Cretella, Perotta e convoca Liguori, ma non si sbottona sulla formazione

E all'undicesima giornata arrivò il derby. All or nothing, dentro o fuori, anche se è solo fine ottobre. LA partita, per dirla con le parole di Vincenzo Torrente post Arzignano. Oppure la sfida più sentita in questa stagione dal tifo biancoscudato. Da qualunque lato si voglia vedere questa sfida, il risultato che vogliono tutti è solo uno: la vittoria. Chi ha più da perdere? Decisamente il Vicenza, anche se il Padova vuole mantenere l'imbattibilità e gettare all'inferno i rivali di sempre- Calcio d'inizio alle ore 14:00 allo Stadio Romeo Menti, atteso da un'invasione di supporter padovani come non si vedeva da tempo. 1200 i biglietti polverizzati in due tranche, ma sono previste almeno 2000 anime provenienti dalla città del Santo. Tanti senza biglietto, ergo massima allerta delle forze dell'Ordine per mantenere lo spettacolo all'interno del terreno di gioco ed evitare spiacevoli episodi al di fuori. Meglio concentrarsi sul campo.

La situazione in casa Padova

In pochi giorni, come spesso accade a queste latitudini, è cambiato tutto. Da un derby da vincere per mantenere il primo posto ad un derby da vincere per non perdere di vista il primo posto. Giusto per gradire, giusto per caricare di ancora più significato questo derby. Il Mantova, con la vittoria in casa della Virtus Verona, fa maledettamente sul serio e il Padova non può permettersi altri mezzi passi falsi. Torrente ritrova tre uomini rispetto il pareggio interno contro il Renate, uno per reparto: Perrotta, Cretella e soprattutto quel Liguori che solo domenica in mattinata scioglierà le riserve se sarà della partita o meno. Intanto nei convocati ci entra, il resto si vedrà. 

La situazione in casa Vicenza

La sconfitta di Fiorenzuola ha lasciato strascichi. Mister Diana ha parlato di un "pizzico di vergogna" in conferenza stampa pre derby, chiedendo scusa alla società, tifosi e all'intera piazza. Non è l'avvio sperato dai biancorossi, reduci da tre sconfitte in quattro gare e il pari di Trieste con l'avversario in dieci. La classifica recita -7 dagli uomini di Torrente, e Diana ha un solo risultato a disposizione per provare a iniziare la risalita in classifica: la vittoria.

La Probabile Formazione del Padova

Avanti con i titolarissimi. L'unico dubbio è legato alla presenza o meno di Liguori. Qualora il 10 sarà a disposizione, non è da escludere un suo impiego dal 1', altrimenti avanti con De Marchi, anche se Torrente ha parlato di un possibile "Piano B" presentando la gara. Confermato il 3-5-2 con Donnarumma tra i pali, la linea difensiva a 3 composta da Delli Carri, Crescenzi e Belli, anche se Granata potrebbe essere la torrentata dell'ultima ora. In mezzo la regia di Radrezza supportata dal fosforo e la fantasia rispettivamente di Fusi e Varas, mentre le corsie laterali saranno presidio di Capelli e Villa con Kirwan e Favale molto più di semplici alternative. In avanti si spera nei gol di Bortolussi, in attesa di capire il partner d'attacco per il derby.

Questi i convocati di mister Torrente: 

PORTIERI: Donnarumma, Mangiaracina, Zanellati
DIFENSORI: Belli, Calabrese, Crescenzi, Delli Carri, Kirwan, Favale, Granata, Villa, Perrotta
CENTROCAMPISTI: Bianchi, Capelli, Dezi, Fusi, Radrezza, Tiveron, Varas, Cretella
ATTACCANTI: Beccaro, Bortolussi, De Marchi, Montrone, Liguori

Padova (3-5-2): Donnarumma; Delli Carri, Crescenzi, Belli; Capelli, Fusi, Radrezza, Varas, Villa; Bortolussi, De Marchi (Liguori)

La Probabile Formazione del Vicenza

Diana, per sua stessa ammissione, ha l'imbarazzo della scelta in ogni reparto. Recuperi in vista per De Maio, Rossi e Tronchin, con il consueto 3-5-2 come sistema di gioco di riferimento. In porta intoccabile Confente, mentre la difesa dovrebbe essere composta da Ierardi, Golemic e De Maio. In mezzo il grande ex Ronaldo, coadiuvato da Proia e Cavion, mentre sulle fasce spazio per De Col e Costa. In avanti sicuro di una maglia Ferrari, mentre il suo partner sarà uno tra Pellegrini e Della Morte

Vicenza (3-5-2): Confente; Ierardi, Golemic, De Maio (Laezza); De Col, Proia (Jimenez), Ronaldo, Cavion, Costa; Ferrari, Pellegrini (Della Morte)

Il resto della 11°giornata

Albinoleffe-Arzignano 1-0, Pro Vercelli-Pro Patria 2-1, Virtus Verona-Mantova 0-2, Renate-Novara 2-2, Trento-Alessandria 1-1, Triestina-Fiorenzuola 2-1, Pergolettese-Legnago 3-2, Giana Erminio-Pro Sesto 1-1, Lumezzane-Atalanta U23, Vicenza-Padova

La Classifica della Serie C girone A 

Mantova 26, Triestina 22, Padova 21, Pro Vercelli 20, Virtus Verona 20, Renate 17, Pergolettese 16, Arzignano 16, Trento 16, Vicenza 15, Atalanta U23 14, Legnago 13, Albinoleffe 13, Pro Patria 12, Giana Erminio 11, Lumezzane 10, Pro Sesto 10, Fiorenzuola 9, Alessandria 6, Novara 5

Dove guardare Vicenza-Padova

L’incontro sarà trasmesso in diretta tv da Sky al canale Sky Sport numero 254 del satellite. I clienti Sky potranno seguire Vicenza-Padova anche in diretta streaming grazie all’app SkyGo e su Now TV.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padova, un Derby a passo di carica per non far scappare il Mantova
PadovaOggi è in caricamento