rotate-mobile
Calcio

Serie C, Padova-Atalanta Under 23: le pagelle degli uomini di Oddo

Donnarumma monumentale, Cretella un gol per la squadra e il piccolo Armando in arrivo. Bortolussi e Kirwan l'anima della squadra. Ecco tutti i voti dei biancoscudati contro la squadra di Francesco Modesto all’Euganeo

Le pagelle del Padova dopo la vittoria contro l'Atalanta Under 23 nella 36esima giornata del campionato di Serie C girone A allo Stadio Euganeo:

PADOVA (4-3-3)
Donnarumma 8,5; Kirwan 6,5, Delli Carri 7, Faedo 6,  Favale 6; Fusi 7 (dal 37' s.t. Perrotta s.v.), Crisetig 6, Cretella 7 (dal 21' s.t. Dezi 6); Capelli 5,5 (dal 21' s.t. Tordini 6), Bortolussi 6,5 (dal 28' s.t. Zamparo 6), Valente 6 (dal 28' s.t. Palombi 6)
PANCHINA Mangiaracina, Zanellati, Villa, Radrezza, Bianchi
ALLENATORE Oddo 6,5

Donnarumma 8,5: Serata di grazia per il capitano biancoscudato. Mura tutto il possibile e firma una prestazione indimenticabile per qualità degli interventi e reattività nelle parate. Sono 17 partite senza subire gol in 34 presenze, esattamente come Festa del Mantova. M-O-S-T-R-U-O-S-O è dire poco! 
Kirwan 6,5: Soffre inizialmente la verve di Ghislandi, ma alla lunga lo anestetizza con esperienza e letture tattiche di primissimo livello. Spinge anche in avanti con tempismo e grande prepotenza fisica. 
Delli Carri 7: Anche lui compie due interventi di grandissimo livello sugli avanti bergamaschi, mostrando grande attenzione anche nei dettagli. Comanda la linea e aiuta Faedo nella gestione delle situazioni più complesse.
Faedo 6: Ha perso un po' di smalto rispetto alle prime apparizioni, ma anche per lui le prossime settimane possono diventare preziose per ricaricare le pile, allenarsi con ancora più continuità ed affinare l'intesa con Delli Carri. 
Favale 6: Il suo sinistro canta, ma viene chiamato in causa maggiormente in disimpegno. Soffre gli uno contro uno di Palestra, ma nel complesso è una prestazione dignitosa ed ampiamente nella sufficienza.
Fusi 7: Secondo gol consecutivo in casa dopo quello contro la Pergolettese, l'incoronazione di Oddo come mediano instancabile e di grande sostanza. Più ordinato del solito, supporta con grande dedizione anche Crisetig in fase di contenimento. (Dal 37' s.t. Perrotta s.v.: prove tecniche di difesa a 3 nel finale).
Crisetig 6: Si schiaccia tantissimo sui difensori per permettere a Kirwan e Favale di scivolare meglio sull'esterno ed evitare guai peggiori nei cambi fronte. Regia di grande lotta e meno governo rispetto al consueto, ma la sua protezione alla difesa è consistente ed efficace spesso e volentieri.
Cretella 7: Un arcobaleno dai 25 metri per colorare la notte dell'Euganeo e da dedicare alla compagna Marina per la nascita a luglio del piccolo Armando. Mobile e concreto, sta entrando in forma al momento giusto. (Dal 21' s.t. Dezi 6: sciupa malamente un contropiede d'oro, ma mette minuti preziosi nel motore).
Capelli 5,5: Poco efficace sottoporta nel secondo tempo, quando sciupa una grande chance davanti a Vismara, si fa apprezzare per corse all'indietro e generosità. Da rivedere in contesti differenti. (Dal 21' s.t. Tordini 6: Confusionario, ma voglioso di mettersi in mostra. I mezzi tecnici sono di primo ordine, c'è da aggiungere la lucidità necessaria in campo. E se fosse lui la variabile impazzita - in positivo - delle prossime settimane biancoscudate?)
Bortolussi 6,5: Imbufalito. Se può partire in velocità frontalmente è poco gestibile da qualsiasi difesa. Apre varchi come pochi, si connette perfettamente in ogni momento della gara con i compagni. (Dal 28' s.t. Zamparo 6: Buoni minuti per abbassare la retroguardia atalantina e far respirare la squadra).
Valente 6: Equilibratore, sconquassatore, fondamentale. Con il secondo posto in saccoccia ora diventa importantissimo preservarlo e atletizzarlo in allenamento per renderlo ancora più esplosivo e brioso. Dai suoi numeri passano tante fortune del mese di maggio del Padova (Dal 28' s.t. Palombi 6: si piazza a destra, assiste i compagni in contropiede e si rende utile alla causa).
ALLENATORE Oddo 6,5: Comincia la nuova avventura a Padova con 3 punti e la matematica certezza del secondo posto in classifica. La squadra è discretamente reattiva alle sue richieste, di certo nel prossimo mese avrà tutto il tempo per lavorare e trasferire il suo credo con maggiore profondità.

ATALANTA U23 (3-4-2-1)
Vismara 6; Berto 6, Comi 5,5, Ceresoli 5,5; Palestra 6,5, Gyabuaa 6 (dal 14' s.t. Mendicino 6), Panada 5,5 (dal 14' s.t. Muhameti 6), Ghislandi 6 (dal 24' s.t. Bernasconi 6); Jimenez 5,5 (dal 1' s.t. De Nipoti 6,5), Capone 6 (dal 1' s.t. Diao 5); Vlahovic 6,5
PANCHINA Dajcar, Avogadri, Cissé, Solcia, Regonesi, Chiwisa
ALLENATORE Modesto 6

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C, Padova-Atalanta Under 23: le pagelle degli uomini di Oddo

PadovaOggi è in caricamento