rotate-mobile
Calcio

Padova, mister Oddo: «La squadra in 10 ha fatto meglio che in 11. Dobbiamo essere più liberi di testa»

Tutte le riflessioni e le parole del tecnico biancoscudato Massimo Oddo a margine della gara del Pavesi contro il Fiorenzuola

Un punto che soddisfa parzialmente mister Oddo e che gli permette di mantenere l'imbattibilità. Qualche luce, altrettante ombre e nell'analisi della sfida Massimo Oddo è molto attento e soprattutto misurato con le parole: «Non abbiamo fatto una partita bellissima nel primo tempo, poi siamo cresciuti nel secondo tempo e abbiamo cercato anche di vincerla in inferiorità numerica. Alla squadra chiedo di essere più corta, tenere meno il possesso fine a sé stesso e giocare con maggiore verticalità. Dobbiamo essere più corti, tenere meno la palla e giocare più in verticale. Volevo vedere Capelli terzino e credo sia stato uno dei più positivi, visto che era la prima volta che giocava in quella posizione. E' un jolly che può giocare in tanti ruoli. Palombi è una punta con caratteristiche diverse rispetto ai due centravanti che abbiamo in rosa, ma assolutamente è un ruolo che può fare. Pensiamo troppo in campo, dobbiamo essere più liberi di mente. Quando saremo più spensierati le cose miglioreranno. Liguori? Non ho visto quello che è successo, ma la squadra in dieci ha fatto meglio che in undici. La squalifica? Non ci cambia nulla, prenderà una giornata. Bianchi è un trascinatore e un leader silenzioso, ha 300 partite sulle spalle, è un ragazzo che quando ti serve c'è sempre. Radrezza? Ha sofferto nel primo tempo, ma ha fatto una buona partita, era previsto che uscisse».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padova, mister Oddo: «La squadra in 10 ha fatto meglio che in 11. Dobbiamo essere più liberi di testa»

PadovaOggi è in caricamento