rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Calcio

Serie D, girone C: il derby sorride alla Luparense, Campodarsego schiantato ed agganciato

Nel derby della 13°giornata al Casée prova maiuscola degli uomini di Zironelli, che piegano per 4 a 2 il Campodarsego con tre reti nei quindici minuti finali. I Lupi salgono in classifica al terzo posto a quattro punti dalla capolista Virtus Bolzano

La Luparense si risveglia nel derby e regala una domenica di pura goduria ai suoi sostenitori battendo per 4 a 2 il Campodarsego di mister Masitto. Ai biancorossi non bastano 75 minuti giocati alla pari con la corazzata Luparense, perché nei quindici minuti finali gli uomini di Zironelli si scatenano e trovano i tre gol decisivi per i tre punti. 

Una vittoria dai significati molteplici dalle parti di San Martino di Lupari. Il primo è l'aggancio in classifica ai danni del Campodarsego. Il secondo motivo per sorridere è aver sfatato il tabù scontri diretti in questa stagione, prima del derby ancora avverso ai Lupi. Infine, la dimostrazione di forza messa in campo nei 17 minuti finali - recupero incluso - in cui si sono visti sprazzi di Zirolandia abbaglianti e che fanno ben sperare per il futuro.

La gara, tosta dal punto di vista agonistico dal 1', regala molti spunti. Meglio in apertura il Campodarsego, ma al 19' Gnago si desta dal suo torpore e porta avanti la Luparense. Sarà l'unico gol del primo tempo, con un Campo all'arrembaggio e una Luparense inedita con il 4-4-2 abile a controllare gli spazi e le sfuriate di Orlandi e Diarrassouba. 

Al rientro dagli spogliatoi il Campodarsego si presenta più vivo e pimpante che mai e in sette minuti trova due reti. Il pareggio è una deviazione mancina di Buongiorno, mentre il momentaneo sorpasso è di Perez Blanco, alla seconda marcatura consecutiva dopo quella con la Clodiense. I Lupi non ci stanno e dal 75' rivoltano la gara in modo incredibile. Gnago colpisce il palo, ma poi si guadagna la punizione da cui arriva il pareggio con Mané, abile a ribadire sottoporta il palo colpito da Maset. Il pareggio galvanizza la banda Zironelli e all'84' Beltrame inventa una rete da giocatore di categoria superiore. Ancora una volta Gnago fa il vuoto e serve al limite l'ex Arzignano, che ci coordina e con il destra non lascia scampo a Boscolo Palo. Nel recupero c'è gloria per Bussi, subentrato nella ripresa, per il definitivo 4 a 2. 

Alla Luparense i tre punti, al Campodarsego le pacche sulle spalle, e per i Lupi tra sette giorni è ancora derby. Al Nuovo Comunale ad attenderli c'è un Este ferito dalla sconfitta di Legnago e voglioso di riscattarsi.

Questo il tabellino della gara del Casée: 

LUPARENSE-CAMPODARSEGO 4-2

LUPARENSE (4-4-2): Voltan; Zanini (53’ Mariutto), Solerio, Maset, Bia; Rubbo, Casarotto, Boscolo Papo (69’ De Leo), Beltrame; Persano (69’ Bussi), Gnago. A disposizione: Milan, Cabianca, Russo, Cescon. Allenatore: Zironelli

CAMPODARSEGO: Boscolo Palo; Ballan (69’ Simic), Buratto, Perez, Oneto; Orlandi (56’ Prevedello), Likaxiuh, Guitto (88’ Pozzebon), Diarrassouba; Buongiorno (78’ Rubin), Cupani (81’ Pavanello). A disposizione: Peixoto, Girardello, Lucadello, Pallecchi. Allenatore: Masitto.

Arbitro: Drigo di Portogruaro.

Reti: 19′ pt Gnago, 18′ st Buongiorno, 25′ st Perez, 32′ st Manè, 39′ st Beltrame, 49′ st Bussi.
Note: ammoniti Zanini, Ballan, Rubbo, Likaxhiu e Maset e Gnago. Calci d’angolo 1-8. Recupero 1′ e 5′.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, girone C: il derby sorride alla Luparense, Campodarsego schiantato ed agganciato

PadovaOggi è in caricamento