rotate-mobile
Calcio

Gli Ultras del Padova prendono posizione: comunicato feroce contro Mirabelli

Davanti all’Euganeo uno striscione molto critico nei confronti del direttore sportivo del Padova e un comunicato molto pesante da parte del tifo più caldo biancoscudato

Il tifo più caldo del Padova, a 48 ore esatte dall'eliminazione della squadra di Oddo, prende posizione nella maniera più dura possibile, con un comunicato netto e perentorio neo confronti della società biancoscudata. Questo il testo: 

«Il treno Biancoscudato giunge puntualmente alla sua fermata successiva, lo fa però deragliando alla stazione centrale di Vicenza, umiliando ancora una volta i suoi passeggeri. Ci troviamo al capolinea ed è il momento, per chi guida, di fare le valigie.

Il bilancio di questo viaggio è tremendamente negativo, ma nulla è casuale, anzi è puntualissimo:
Non puoi avere successo se fai viaggiare le sorti sportive in quarta classe mentre in prima alberga solitaria la chiusura dei bilanci;
Non puoi avere successo se affidi la gestione sportiva ad un direttore codardo e strapagato, nascosto vilmente in ogni momento focale;
Non puoi avere successo se millanti infrastrutture di proprietà ma, tra promesse e rendering, ti alleni chiedendo il permesso a qualcun altro;
Non puoi avere successo se la tua “casa” è indecente, scomoda, inagibile, sotto sequestro… l’ennesima e puntuale vergogna della politica padovana;
Non puoi avere successo se non hai ambizione, programmazione e idee;
Non puoi avere successo se per due volte esoneri degli allenatori a ridosso dell’ultima fermata, senza contestazioni della piazza o filotti impressionanti di sconfitte;
Non puoi avere successo se non tuteli la tua tifoseria da torti arbitrali, episodi grotteschi e continui soprusi di palazzo;
Non puoi avere successo se non fai nulla per avvicinare nuovi tifosi e riesci addirittura nell’impresa di disaffezionare anche i più assidui;

Voi siete i responsabili di tutto questo “NON SUCCESSO”.

A Padova è quasi impossibile vincere, i numeri e la storia non mentono, proprietà e politici vanno puntualmente fuori strada, peccando di superbia ed arroganza.
Pretendiamo per questo che si lasci spazio a nuove figure, disposte a dialogare con umiltà con una piazza esausta, rassegnata ed umiliata come nessun’altra in Veneto.
Nonostante tutti gli incidenti di percorso, sabato, ancora una volta, i tifosi del Padova indossavano con orgoglio, e un po’ di follia, la propria sciarpa al collo, sventolando fieramente la bandiera Biancoscudata.

Siamo legati visceralmente alla maglia bianca ed è nostra responsabilità tenerla lontana da figure estremamente negative come quella di Massimiliano Mirabelli. Ora vedremo se le promesse di assunzione di responsabilità pronunciate il 9 di aprile, prenderanno forma o se rimarranno le solite e banali frasi di circostanza.
 
Avanti una volta ancora con schiena dritta, spalle larghe e pronti per la prossima puntuale fermata… Noi siamo i Padovani! Ultras Padova», conclude il comunicato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli Ultras del Padova prendono posizione: comunicato feroce contro Mirabelli

PadovaOggi è in caricamento