menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcioscommesse, 11 persone arrestate: Cristiano Doni tenta la fuga

Sarebbero 20 i match falsati, tra serie A e serie B, nello scandalo del calcio truccato. Più di 10 le persone arrestate, tra queste il bomber dell'Atalanta che ha anche tentato la fuga. Sospetti anche su un Padova-Atalanta

Torna la pagina nera del calcioscommesse, dopo lo scandalo di quest’estate.

INDAGINI. Nel corso delle indagini, le forze dell’ordine hanno scoperto ben 20 match falsati soprattutto in serie B, ma, a quanto pare, sotto osservazione ci sarebbero anche tre gare di serie A. La base dell'organizzazione criminale era a Singapore.

ATALANTA E PADOVA. Sotto i riflettori soprattutto l’Atalanta, per la prima volta dal polverone scommesse chiamata in causa anche come società. Si osservano soprattutto le partite Atalanta-Piacenza del 19 marzo 2011 e Ascoli-Atalanta del 12 marzo 2011 ma forti sospetti cadono anche su una partita con il Padova: quella del 26 marzo 2011. Pesanti dubbi anche su una partita del Cittadella: Cittadella-Mantova del 24 aprile.

ARRESTI. Arrestati nomi noti nel calcio e già noti nello scandalo: Luigi Sartor difensore trevigiano classe 1975, giovanili del Padova, che in carriera ha vestito le maglie di Inter, Roma e Juve ma soprattutto Cristiano Doni, bomber dell’Atalanta appunto, che al momento del fermo ha anche tentato la fuga.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento