menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcioscommesse, caso Catania Dubbi sull'incontro col Cittadella

Dalle intercettazioni tra Pulvirenti e il direttore sportivo dei rossazzurri, potrebbero venire a galla nuove partite "sospette": passaggi pericolosi dell'inchiesta porterebbero anche al club dell'Alta padovana

Continuano a susseguirsi i colpi di scena, giorno dopo giorno, nell'inchiesta sul calcioscommesse che coinvolge i dirigenti del Catania. In ballo anche la sfida con il Cittadella.

DUBBI SUL CITTADELLA. Secondo quanto ricostruito nell'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, altre gare dei rossazzurri e altri club della serie b potrebbero essere coinvolti. Dagli atti della procura, sono 5 le gare al centro delle indagini, più quella possibile contro l'Avellino. Dalle intercettazioni tra Pulvirenti e il direttore sportivo del Catania Daniele Delle Carri, potrebbero venire a galla nuove partite: passaggi pericolosi dell'inchiesta porterebbero anche al Cittadella. La vittoria dei veneti (3-2) sarebbe stato un risultato importante alla luce delle scommesse. Il direttore sportivo dei rossazzurri avrebbe avuto mandato per cercare un accordo.

LA SOCIETÀ. In una nota sul sito ufficiale, il Cittadella "in relazione ai riferimenti apparsi sull'edizione odierna di uno dei maggiori quotidiani sportivi nazionali che inducono il lettore a ritenere il Cittadella coinvolto nel 'sistema Catania', considerato che tale allusione non trova alcuna corrispondenza nella realtà dei fatti, invita e diffida a non associare il nome del Cittadella a quello dell'indagine che riguarda il Calcio Catania".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento