"Il cavallo un'emozione per tutti": Raidho, partner di Fise Veneto per la crescita attraverso il cavallo

Raidho sarà “Testimonial” della pillola video numero 9 da titolo “Il cavallo è terapeutico” promossa insieme alle altre tramite Ride TV. Raidho è un approccio trasversale

Il progetto “Il cavallo, un’emozione per tutti” è stato presentato giovedì nella sede del Coni Regionale, allo Stadio Euganeo di Padova, e rinforza la partnership tra il metodo di crescita personale Raidho Healing Horses e Fise Veneto, nato nel 2018 per portare all’interno della federazione regionale nuovi e concreti strumenti rivolti al benessere della persona, del cavallo e alla valorizzazione del binomio, negli sport equestri e nel promuovere il benessere psico-fisico della persona attraverso il nobile animale. 

Il progetto

«Questo progetto mi coinvolge profondamente», ha affermato ieri la presidente Fise Veneto Clara Campese durante la conferenza stampa: «È tempo di riconoscere il ruolo che il cavallo svolge per la salute e l’evoluzione dell’essere umano. Il cavallo è anche sport equestri, ma non solo- ha chiarito la Campese - c’è un mondo di altre attività che possiamo fare con questo meraviglioso animale e che dobbiamo promuovere e comunicare al meglio. Anche solo standogli accanto o guardandolo negli occhi il cavallo ci porta un istantaneo e profondo benessere. È assodato anche dal Ministero della Salute che alla base delle malattie c’è come fattore scatenante lo stress. Il cavallo è un anti stress per eccellenza e oggi, più che mai, la nostra società ha bisogno di ridurlo al minimo, migliorando la qualità dei vita delle persone, la società e così anche l’economia. C’è esigenza di tornare alla semplicità, alla natura e abbiamo un facilitatore alla portata di tutti: il cavallo».

Seminari di esperienza

Raidho promuove e pratica proprio questi concetti. Ideato dalla trainer tedesca Alexandra Rieger, Raidho si sviluppa attraverso seminari esperienzaili, coaching live e da remoto (via Zoom) e lezioni individuali, sia da terra sia in sella, rivolti non solo a cavalieri e amazzoni professionisti, ma anche a tutte quelle persone che praticano equitazione amatoriale o ludica, e a chi non va a cavallo ma si sente affascinato da questo magnetico animale e vuole sciogliere paure e rinforzarsi a livello energetico attraverso un emozionante ed efficace lavoro con  esso. Il filo rosso che accomuna tutti i percorsi Raidho Healing Horses è la volontà della persona di migliorare la propria comunicazione non verbale, aumentando consapevolezza e coerenza nell’agire. Le azioni e reazioni del cavallo faranno da specchio a ciò che realmente la persona è e comunica, oltre le proprie credenze, dandole l’opportunità di migliorare concretamente sia la relazione con il cavallo, sia di conseguenza, quella con se stesso e con gli altri grazie a esercizi specifici e replicabili, praticabili anche da chi non ha nessuna confidenze del cavallo o addirittura lo teme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento