menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In foto: al centro Camilla Alessio (foto: Facebook)

In foto: al centro Camilla Alessio (foto: Facebook)

Una padovana leader agli italiani giovanili di ciclismo: Camilla Alessio vince tra le allieve

L'atleta di San Martino di Lupari sabato si è imposta allo sprint di Comano Terme (Trento) dove sono in corso di svolgimento i campionati tricolori su strada

La portacolori del Team Lady Zuliani è la nuova campionessa italiana su strada della categoria allieve. Sul traguardo di Comano Terme (Trento) si corona il sogno dell'atleta padovana: una fuga di trenta chilometri, coronata con una splendida vittoria allo sprint.

LA VITTORIA. Nella decisiva volata a due sul rettilineo di via Cesare Battisti a Ponte Arche, la padovana di San Martino di Lupari ha superato la modenese in forza alla Inpa-San Vincenzo Gaia Masetti. Medaglia di bronzo per la piemontese del Racconigi Cycling Team Matilde Vitillo.

LA CORSA. Dopo lo start da Fiavé, le 199 allieve in gara hanno coperto quattro volte il circuito “Val Lomasone”. Il gruppo si è spaccato quando la modenese Gaia Masetti ha rotto gli indugi ed è uscita in avanscoperta nel tratto in salita che portava verso Fiavé e Cavrasto. Sulla ruota dell'atleta di Fiorano Modenese si sono portate Camilla Alessio e Matilde Vitillo, che hanno contribuito a far decollare la fuga. Il terzetto si è presentato per la prima volta in zona d'arrivo con 45" di vantaggio su un primo drappello di inseguitrici, con la restante parte del gruppo staccata di 1'15”.

IL FINALE. A quel punto mancavano ancora 13 chilometri al traguardo. Al primo passaggio lungo la salita del Ponte dei Servi, Masetti e Alessio hanno forzato il ritmo, costringendo Matilde Vitillo ad alzare bandiera bianca. Il finale è stato quindi deciso da uno sprint a due tra Alessio e Masetti:  lo spunto vincente è stato quello di Camilla Alessio, che ha costretto la rivale ad accontentarsi della medaglia d'argento. Le due erano già state protagoniste nel 2016 al primo anno in categoria, quando Masetti chiuse quinta, in quel caso davanti alla neo campionessa italiana (sesta).

DICHIARAZIONI. Queste le prime parole della neo campionessa italiana Camilla Alessio:"Essere riuscita a battere Gaia rappresenta una bella soddisfazione – afferma – perché è un’atleta molto forte. Tutti pensano che io in volata fossi favorita, ma sbagliano, perché in questa stagione ho cambiato le mie caratteristiche e sono diventata più scalatrice che velocista, quindi il successo vale ancora di più. La dedica va alle mie compagne di squadra, al mio direttore sportivo e alla mia famiglia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento